martedì 22 gennaio 2019
In foto: un'immagine dei sequestri
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 17 feb 2016 11:15 ~ ultimo agg. 18 feb 11:24
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Guardia di Finanza di Torino mette fine a un vasto giro di calendari falsi con le foto di gruppi musicali, cantanti, calciatori. I prodotti erano venduti dalle grandi catene commerciali. Sono stati sequestrati in tre aziende a Torino, Bologna e Rimini 62mila calendari e le «lastre» per fabbricarne altri 200mila. Le Fiamme Gialle hanno anche bloccato la commercializzazione gestita da un distributore con sede a Varese.

Sono stati messi i sigilli a 124 macchinari utilizzati per la produzione della merce fuorilegge. A Torino il sequestro più consistente nei confronti di un’’azienda impegnata anche in produzioni legali e distribuite a livello nazionale. Sedici i responsabili denunciati per i reati di contraffazione e frode in commercio.  Le investigazioni hanno inoltre consentito di accertare una frode fiscale all’I.V.A per oltre 240.000 euro.

Le indagini erano partite a seguito di un maxi sequestro di calendari contraffatti effettuato in occasione della tappa italiana del tour degli U2. Altri volti nomi abusivamente sfruttati erano One Direction, Five Seconds of Summer, Frozen, Violetta e i calciatori Messi e Cristiano Ronaldo.

 

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna