sabato 20 aprile 2019
In foto: Lucia Lunghi, capitano della Battistelli
di Roberto Bonfantini   
lettura: 3 minuti
dom 10 gen 2016 16:53 ~ ultimo agg. 16:56
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

DANNUNZIANA PESCARA-BATTISTELLI SAN GIOVANNI IN M. O-3 (22-25, 23-25, 19-25)

Alla ripresa del campionato dopo la lunga sosta per le festività natalizie e di fine anno, una cinica e spietata Battistelli San Giovanni in Marignano espugna il campo della Dannunziana Pescara al termine di una partita poco brillante e spettacolare.

Le abruzzesi disputano una gara orgogliosa e sfruttano al massimo i numerosi errori delle ragazze di coach Solforati riuscendo ad impensierire la Battistelli in particolare nei primi due set.

Il merito principale delle marignanesi è quello di avere risolto ancora una volta le situazioni più ingarbugliate con grande cinismo e senza mai dare l’impressione di lasciarsi sfuggire l’inerzia del match.

Dopo aver tirato un grosso sospiro di sollievo per l’infortunio alla caviglia sinistra (rivelatosi fortunatamente di lieve entità) occorso alla palleggiatrice titolare Battistoni nel primo allenamento del 2016 di domenica 3 gennaio, coach Solforati ripresenta il sestetto base con Battistoni palleggiatrice in diagonale con Tallevi, Montani e Spadoni al centro, Saguatti e Ferretti schiacciatrici, e Lunghi libero.

LA CRONACA
Nel primo set, dopo una iniziale fase di studio, la Battistelli prende il comando delle operazioni passando a condurre prima per 8-5 e poi per 10-7 e mantenendo il vantaggio di 3 punti fino al 16-13 del secondo time-out tecnico con Battistoni che sceglie una distribuzione omogenea del gioco tra le proprie attaccanti. Il ritmo lento della partita ed alcune ingenuità delle marignanesi favoriscono però il riaggancio ed addirittura il sorpasso della Dannunziana (17-18). Il set prosegue punto a punto fino al 22-21 per le abruzzesi. Poi Saguatti decide che è il momento di stringere e con un attacco e due pallonetti consecutivi di rara intelligenza porta la Battistelli a condurre per 24-22. Chiude Montani con un ace in battuta.

Nel secondo set la partenza autoritaria (4-1) della Battistelli fa ben sperare il solito gruppo di irriducibili tifosi che hanno seguito la squadra anche nel capoluogo abruzzese. Nonostante un temporaneo riaggancio della Dannunziana sul punteggio di 5-5, la Battistelli accumula un buon vantaggio (12-7) nella parte centrale del set ed arriva al secondo time-out tecnico con un rassicurante +4 (16-12). Ma evidentemente la lunga pausa di campionato ha arrugginito più del previsto i meccanismi della Battistelli, che viene raggiunta sul 19-19 soprattutto a causa di numerosi errori e di alcune indecisioni abbastanza inusuali per la squadra di coach Solforati. Altro strappo perentorio delle marignanesi favorito in particolare da tre punti consecutivi di Saguatti e da una fast di Montani (23-20). Sembra fatta e invece il turno di battuta in salto di Arnoldi consente alla pescaresi di agguantare il pareggio sul 23-23. L’errore in battuta della stessa Arnoldi e l’ennesimo attacco vincente di Saguatti su una pregevolissima alzata della centrale Spadoni consegnano il secondo set alla Battistelli con il punteggio finale di 25-23.

Il terzo set scorre decisamente più tranquillo anche se il bel gioco stenta ancora a decollare tanto che le abruzzesi riescono a mantenersi incollate alle ragazze di coach Solforati fino al punteggio di 7-7. Alcuni muri di Montani e Spadoni e numerosi errori delle giocatrici pescaresi favoriscono il progressivo allungo della Battistelli (10-7/16-11/20-13).Entrano Ginesi e Capponi per Battistoni e Tallevi. Un ace in battuta di Ginesi ed una veloce al centro di Montani ottimamente innescata dalla stessa Ginesi consegnano alla Battistelli ben 6 match-point. Chiude al secondo tentativo Capponi con un bell’attacco in parallela.

Un buon ritorno alle partite ufficiali per la Battistelli. Sugli scudi Saguatti e Montani, un po’ altalenanti rispetto al solito Tallevi e Ferretti, come al solito concrete Spadoni e Lunghi. Battistoni maschera bene l’infortunio alla caviglia di appena 6 giorni prima e conduce la squadra ad una tranquilla vittoria che consente alla Battistelli di mantenere la vetta della classifica e l’imbattibilità nel campionato di B1 e di concludere con tre rotondi 3-0 finali il trittico di incontri che la vedeva opposta a tre delle quattro squadre che occupavano il penultimo posto con 8 punti.

Archiviata l’undicesima giornata di campionato, le ultime due partite del girone di andata riserveranno alla Battistelli avversari di ben altro spessore. Si comincia sabato 16 gennaio alle ore 18 al Palazzetto di Via Fornace Verni contro la Coveme San Lazzaro di Sara Miola, protagonista insieme a coach Solforati e a Mila Montani della storica promozione in A2 del Viserba Volley nella stagione 2013/2014. Si chiude a San Giustino con il big-match contro la ex campionessa olimpica cubana Mirka Francia.

I TABELLINI
Battistelli San Giovanni in Marignano
– Allenatore Matteo Solforati: Battistoni 2, Tallevi 7, Montani 10, Spadoni 6, Saguatti 16, Ferretti 8, Lunghi lib., Ginesi 1, Boccioletti 0, Capponi 1, Gugnali n.e.

Dannunziana Pescara – Allenatore Mattia De Angelis: Arnoldi 11, Di Gregorio 8, Damiani n.e., Caldarelli lib., Colatriano 6, Costantini 8, Della Rocca n.e., Di Bacco n.e., Mileno 2, Di Bonifacio 3, Bianchi 9, Ricci 2.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna