Indietro
lunedì 26 ottobre 2020
menu
Icaro Sport Rimini

Sport e solidarietà al Flaminio con la "Caritas Cup"

In foto: Un momento della presentazione della Caritas Cup
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 7 dic 2015 18:26 ~ ultimo agg. 8 dic 19:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SPORT E SOLIDARIETÀ AL FLAMINIO CON LA “CARITAS CUP”


È stata presentata questa mattina alle 11,30 nella sala stampa dello stadio “Romeo Neri”, la prima edizione della Caritas Cup, la manifestazione organizzata per domani, martedì 8 dicembre, al palazzetto dello sport Flaminio di Rimini, dalla Caritas diocesana di Rimini con la collaborazione della Rimini Calcio e il patrocinio del Comune di Rimini.

Dalle ore 14 andrà in scena un pomeriggio di sport, solidarietà e riflessione, con la presenza di otto squadre di calcio locali (categoria Pulcini) che scenderanno in campo assieme a una rappresentanza della prima squadra del Rimini.

In campo: Colonnella, Rivazzurra, Bellariva, Stella San Giovanni, Sanges, Rimini Utd e due squadre di Pulcini del Rimini, che saranno divise in due gironi. Nella seconda parte del pomeriggio ogni squadra avrà poi come “tutor” speciale un giocatore della prima squadra biancorossa.

L’evento, con ingresso a offerta libera, sostiene la campagna “Una sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito nostro”Alle 17 è in programma una riflessione sul tema della giornata.

Alla presentazione sono intervenuti: Maria Carla Rossi, referente Caritas e presidente dell’Associazione di Volontariato Madonna della carità, Alberto Cavalli, organizzatore dell’evento al Flaminio, Valter Sapucci, responsabile Settore Giovanile della Rimini Calcio, e alcuni rappresentanti delle altre società sportive coinvolte.

Questa sera Alberto Cavalli sarà ospite della trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket”, in diretta dalle 19,40 alle 22,20 su Icaro TV (canale 91) e Radio Icaro (92FM), e in streaming sul sito www.icaro.tv.

LA NOTA DELLA SOCIETÀ
Martedì 8 dicembre al Palazzetto dello Sport Flaminio si disputerà la Caritas Cup, una manifestazione organizzata dalla Caritas diocesana di Rimini con la collaborazione della Rimini Calcio e il patrocinio del Comune di Rimini.

Dalle ore 14:00 andrà in scena un pomeriggio di sport, solidarietà e riflessione, con la presenza di squadre di calcio locali (categoria Pulcini) che scenderanno in campo assieme a una rappresentanza della prima squadra del Rimini. L’evento sostiene la campagna “Una sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito nostro”. L’ingresso alla manifestazione sarà a offerta libera e l’intero ricavato sarà utilizzato per l’acquisto di generi alimentari per le famiglie bisognose.

Questa mattina nella sala stampa dello stadio Romei Neri, alla presenza della referente della Caritas e presidente dell’associazione di volontariato Madonna della Carità, Maria Carla Rossi, di Alberto Cavalli, promotore dell’evento, e di Valter Sapucci, responsabile del Settore Giovanile della Rimini Calcio, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Caritas Cup.

Maria Carla Rossi: “il pomeriggio di sport e riflessione denominato “Caritas Cup”, vuole sensibilizzare bambini e famiglie sulle tematiche della non-equa distribuzione e spreco di cibo nel mondo. Nell’anno dell’Expo, incentrato sul tema della nutrizione e in prossimità delle festività natalizie in cui il cibo diventa protagonista, come Caritas diocesana abbiamo pensato fosse utile organizzare un momento di festa che, sfruttando le grandi potenzialità attrattive e di coinvolgimento del calcio, potesse aiutare a riflettere e a innescare un cambiamento del nostro quotidiano. Durante il pomeriggio, tra la prima e la seconda fase della manifestazione, sarà Don Renzo Gradara direttore della Caritas a offrire per un breve momento uno spunto di riflessione sui temi della campagna”.

Alberto Cavalli, operatore Caritas e organizzatore dell’evento: “per far passare questo messaggio in maniera ancora più forte abbiamo coinvolto in primo luogo la dirigenza e la prima squadra dell’A.C. Rimini 1912 e in secondo luogo sei altre scuole calcio della provincia di Rimini (Rimini Calcio, Rimini Utd, Colonnella, Stella, Sanges, Bellariva, Rivazzurra).
È importante sottolineare il carattere totalmente amichevole e di festa che avrà l’intera manifestazione. L’obiettivo non è decretare un vincitore, ma veicolare il messaggio della campagna”.

Valter Sapucci, responsabile del Settore Giovanile della Rimini Calcio: “in accordo con i responsabili della Caritas abbiamo deciso organizzare un’esibizione e non un torneo per elevare l’aspetto del divertimento e del semplice gioco senza alcuna competizione per il raggiungimento del risultato. La prima fase sarà a incontri liberi con accoppiamenti casuali e non finalizzati a una classifica, la seconda, proprio per sottolineare l’aspetto non agonistico ma di semplice divertimento, inseriremo in ogni squadra un giocatore professionista della prima squadra del Rimini che scenderà in campo con i bambini per chiudere nel modo migliore questo pomeriggio di riflessione e divertimento”.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO