Indietro
lunedì 26 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

A L'Aquila nel Rimini torna titolare Ragatzu. La vigilia di Oscar Brevi (video)

In foto: La vigilia di Oscar Brevi
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 11 dic 2015 14:34 ~ ultimo agg. 12 dic 14:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A L’AQUILA NEL RIMINI TORNA TITOLARE RAGATZU. LA VIGILIA DI OSCAR BREVI

A L’Aquila (calcio d’inizio sabato alle ore 15,00) il Rimini dovrà fare a meno dell’infortunato Pedrelli (per il quale sarebbe stata partita da ex, come per Di Maio) e dello squalificato Signorini. Il resto della rosa è a disposizione del mister biancorosso. Oscar Brevi dovrebbe comunque confermare la difesa a tre, con Todisco titolare. In attacco tornerà dal primo minuto (dopo essere partito dalla panchina nel derby con il Santarcangelo) Ragatzu, bomber dei romagnoli con 4 centri (sui 10 totali).


“Pedrelli non c’è, Signorini è squalificato – inizia dalla conta dei suoi uomini il tecnico del Rimini, Oscar Brevi, la conferenza stampa della vigilia –. Abbiamo recuperato Bariti, che si era fermato l’altro ieri, per il resto sono tutti a disposizione. Signorini è mancato anche altre volte, prima di Pisa è rimasto fuori tre giornate”.

Nonostante le due assenze pesanti in difesa, Brevi conferma la difesa a tre.
“L’idea è andare avanti con le situazioni sulle quali stiamo lavorando da tempo. Giocheremo ancora con la difesa a tre. Al posto di Signorini, al centro, giocherà Todisco”.

Brevi ammette di non essere soddisfatto del rendimento del Rimini.
“È chiaro che tutti ci aspettavamo qualcosa di più, anche in termini di punti. Veniamo da una sconfitta pesante (nel derby con il Santarcangelo, ndr), una partita giocata male. Mi aspetto una reazione da parte della squadra. Durante la settimana i ragazzi sono attenti, applicati, si impegnano, ma la domenica non si riesce ad applicare quello che viene preparato. Sono convinto comunque che questa squadra abbia le qualità per salvarsi”.

Sull’avversario di domani.
“L’Aquila, come diverse squadre di questo campionato, varia le situazioni tattiche a seconda delle partite e dell’avversario. Ha spaziato dal 3-5-2 al 3-4-3 al 4-3-3. I punti li ha fatti quasi tutti in casa, per cui sarà una gara difficile, ma per noi sono tutte difficili”.

La preoccupano di più i soli 10 realizzati o i ben 20 gol subiti?
“È preoccupante il trend di una squadra che subisce tanto e non fa tanti gol. Secondo me abbiamo le potenzialità per fare meglio”.

Il Rimini è andato a segno in sole 6 partite sulle 14 finora giocate in campionato.
“Ci sono poche squadre che creano dieci palle gol a partita. Fino adesso situazioni per poter fare gol ci sono state. Poi se una squadra come il Santarcangelo difende a pieno organico, rintanandosi nella propria metà campo, si fa fatica.
Finora noi non abbiamo sfruttato le situazioni di palla inattiva, che sono quelle che a livello percentuale portano più gol. E in effetti noi gol da calci piazzati ne abbiamo subiti diversi. Noi stiamo facendo invece tanta fatica su quelli a favore, tante volte calciamo male, ci stiamo lavorando tanto. Con la nostra struttura fisica e i giocatori che abbiamo dobbiamo sfruttare di più queste situazioni”.

Dopo essere partito in panchina nel derby col Santarcangelo, Ragatzu tornerà titolare?
“Ragatzu da quando sono arrivato a Rimini ha saltato solo 60 minuti. A L’Aquila tornerà dal primo minuto”.

Chiusura con una riflessione sulla squadra.
“Secondo me adesso stiamo bene. Le idee chiare le abbiamo. Sono sicuro che i ragazzi avranno una reazione d’orgoglio. Sotto l’aspetto dell’impegno stanno dando tutto”.

I CONVOCATI IN CASA RIMINI (in ordine alfabetico):
Albertini, Anacoura, Bariti, Bifulco, Della Rocca, Di Maio, Esposito, Ferrari, Galli, Kumih, Lisi, Marin, Martinelli, Mazzocchi, Polidori, Ragatzu, Ricchiuti, Sapucci, Todisco, Torelli, Varutti.

I CONVOCATI IN CASA L’AQUILA:
1. ANDERSON MYLES
2. BENSAJA NICHOLAS
3. BIGONI MARCO
4. CECCARELLI TOMMASO
5. COSENTINI NICOLA
6. DE FRANCESCO ALBERTO
7. DE SOUSA CLAUDIO
8. DI MERCURIO DENNIS
9. FUNARI MATHIAS
10. IANNASCOLI MARCO
11. MANCINI ANDREA
12. MANCINI MANUEL
13. MACCARRONE GIORDANO
14. MILICEVIC HRVOJE
15. PALESTINI LUIGI
16. PERNA RAFFAELE
17. PIVA SIMONE
18. SANDOMENICO SALVATORE
19. SANNI ADEDOYN
20. SAVELLONI LUCA
21. STIVALETTA CRISTIAN
22. TRIARICO VITTORIO

Il programma delle giovanili biancorosse

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO