Ecomondo, a Rimini da tutto il mondo: attesi 100mila visitatori

2 novembre 2015, 15:53

buyers a Ecomondo

in foto: 500 i buyers a Ecomondo provenienti da tutto il mondo

Sono attesi 100 mila visitatori da 90 paesi alla Fiera di Rimini per Ecomondo da martedì 3 novembre. L’appuntamento riminese è il punto di arrivo dell’International Road Map andato avanti nei mesi scorsi attraverso 53 tappe in tutto il mondo per promuovere nel mondo tecnologie, servizi e saperi del business green. La provenienza estera nel 2014 era stata per il 61% europea, per il 23 Extra UE, per il 6% dall’Africa, 4% Asia e Oceania, seguono Centro e Sudamerica e Medio Oriente.

Si parte martedì 3 novembre alle 10 e 30 con l’inaugurazione da parte del Ministro dell’Ambiente Galletti.
Al termine della cerimonia di apertura, via alla quarta edizione degli Stati Generali della Green Economy. Sarà presentata la 1a Relazione sullo stato della green economy in Italia.

Un summit internazionale

Duecento i seminari, oltre mille i relatori presenti. La fiera riminese dedicata all’ambiente è diventata ormai un appuntamento nell’agenda delle organizzazioni internazionali che si occupano del tema, attraverso gli Stati Generali della Green Economy: la domanda di fondo è quali azioni è possibile intraprendere per consumare meno energia. Attesa qui quest’anno la  relazione di Ian Parry, Responsabile del Programma ambiente, clima ed energia del Fondo Monetario Internazionale, che parlerà di una possibile riforma fiscale ecologica come motore della transizione energetica low carbon.

Il 4 novembre va in scena un evento firmato OCSEOrganizzazione mondiale per la cooperazione e lo sviluppo economico: si parlerà di rifiuti organici come materia prima nelle bioraffinerie avanzate.

La gestione di biogas, biometano e compost sarà al centro della conferenza del 5 novembre, preparatoria della conferenza sul clima delle Nazioni Unite che quest’anno si tiene a Parigi.  Presenti a Ecomondo i rappresentanti della Commissione Europea e dei ministeri dell’Ambiente, dell’Agricoltura e dello Sviluppo Economico. L’Italia è il terzo produttore al mondo di biogas dopo Germania e Cina.

Il programma completo dei seminari.

Poi da Rimini al Brasile…

A proposito di Cina, in Fiera ci saranno oltre 70 buyers cinesi per consolidare le relazioni con le imprese italiane. 50 invece i buyer provenienti dall’Iran. I buyer (oltre 500 in totale) si sono accreditati attraverso una piattaforma on-line che li ha messi in contatto con  gli espositori – provenienti davvero da ogni parte del mondo – già prima dell’evento. Quest’anno ci sarà poi una forte presenza svedese attraverso dodici aziende che promuoveranno prodotti e servizi nei settori della gestione dei rifiuti, del riciclaggio, della depurazione di acqua e aria, delle bio-industrie, e delle città e delle società intelligenti.

E dall’11 al 13 novembre sarà Ecomondo ad andare all’estero: debutta infatti quest’anno Fimai Ecomondo Brasil, che da 17 anni si tiene all’Expo Center Norte di San Paolo, con circa 500 espositori e 15.000 visitatori professionali.

 

-

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454