lunedì 21 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
lun 9 nov 2015 11:28 ~ ultimo agg. 10 nov 13:20
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

294 euro all’anno di Tari per una famiglia di 3 componenti in un appartamento di 100 metri quadri. È quanto si paga nel 2015 nel comune di Rimini che registra un aumento dell’8,1% rispetto al 2014. L’incremento, come più volte spiegato dall’amministrazione, è legato alla necessità da parte del comune di recuperare almeno in parte i 10milioni di euro di insoluto legati ai mancati pagamenti di circa 9 mila contribuenti tra 2013 e 2014. Nella classifica pubblicata oggi dal Sole 24 Ore sulla base dei dati elaborati da Ref Ricerche, Rimini si trova al 48esimo posto in Italia, ma risulta la realtà più cara della Romagna visto che Ravenna si ferma a 243 euro e Forlì a 280 euro, entrambe in calo di oltre un punto percentuale rispetto al 2014. La città capoluogo più economica è Fermo dove si pagano appena 60 euro all’anno per raccolta e smaltimento rifiuti, mentre la più costosa è Cagliari dove si pagano addirittura 523 euro.
Il quotidiano economico prende in esame anche quattro tipologie di imprese. A Rimini (dove risulta non disponibile il dato sugli uffici) un ristorante di 180 metri quadri paga mediamente 21,97 euro al metro (la media in Italia è quasi 30); una parrucchiera con un negozio di 70 metri ne paga invece 4,61 (contro una media nazionale di 5,76) e un’industria alimentare di 3000 metri quadri sborsa quasi 4 euro (rispetto ad una media italiana di 5,64). Dati piuttosto contenuti ma comunque i più alti tra i capoluoghi romagnoli e tutti in aumento del 12%.

. L’articolo pubblicato sul sito refricerche

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna