Riviera Volley Rimini-Dannunziana Pescara 1-3

Riviera Volley Rimini-Dannunziana Pescara

in foto: Un attacco di Silotto

Riviera Volley Rimini-Dannunziana Pescara 1-3 (23-25, 18-25, 25-17, 22-25) in 2h e 10min, circa 200 spettatori

IL TABELLINO
Riviera Volley:
Formenti (L1), DeMeo 7, Rossi 9, Silotto 12, Giometti 4, Fava 4, Antignano 6, Boffi 17, ne: Genovese, Albrizio, Giulianelli, Deda (L2), Torcolacci, Fabbri. all. Galli, ass Brunetti.
(Bv 8, Bs 11, Mv 13 Err 33)

Pescara: Arnoldi 16, DiGregorio 6, Caldarelli 2, Colatriano 4, Costantini, 14, Della Rocca (L), Mileno 8, Di Bonifacio 7, Bianchi 2 ne: Damiani, Escher, DiBacco, Ricci. all. De Angelis, ass. Mazzucato.
(Bv4, Bs8, Mv10, Err 29)

Arbitri: Pettenello Davide d Padova e Gardina Diego di Rovigo.

CRONACA E COMMENTO
Nella quarta giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B1, le principesse di Riviera Volley Rimini tornano in campo al PalaFlaminio con l’obiettivo di confermare i progressi mostrati nelle ultime due partite ed ottenere la prima vittoria contro la Dannunziana Pescara, al momento ultima in classifica ma che in settimana si è notevolmente rinforzata sul mercato.

L’allenatore riminese Giuseppe Davide Galli, un po’ preoccupato da qualche acciacco delle sue giocatrici e non molto soddisfatto dell’atteggiamento negli allenamenti settimanali, schiera inizialmente il capitano DeMeo in regia opposta a Boffi, centrali Fava ed Antignano, Silotto e Rossi come schiacciatrici ed il libero Formenti.

Già dalle prime battute di gioco si intuisce che sarà il classico scontro tra difesa (Pescara) contro attacco (Rimini) e come spesso accade in queste situazioni, tanto più se i valori delle due squadre sono simili, quando il livello di efficienza dell’attacco cala, spesso è la solidità della difesa a fare la differenza e permettere di prevalere.

Nel primo set le principesse provano un paio di strappi soprattutto con Boffi (7 punti nel primo parziale e topscorer dell’incontro con 17 vincenti), purtroppo alcune imprecisioni impediscono loro di scappare. Le ospiti difendono bene ed in attacco preferiscono scegliere colpi tattici, non potenti, palle spinte sulle mani alte del muro riminese che spesso è in anticipo e fuori tempo, oppure piazzate e pallonetti che mettono in difficoltà l’organizzazione difensiva delle ragazze dirette da coach Galli. Pur soffrendo, senza giocate spettacolari e con una ricezione talvolta imprecisa, le giovani di Riviera Volley riescono ad impattare sul 23-23 ma subiscono ancora due colpi tattici che chiudono il set 23-25 per le ospiti.

Stesso copione ad inizio del secondo set, le bande riminesi soffrono nel chiudere gli scambi e senza la loro pericolosità non si libera neanche lo spazio per gli attacchi dei centrali. Giometti rileva Rossi e mette per terra alcuni palloni, ma un break di cinque punti 12-17, su un incisivo turno di servizio del centrale pescarese Di Gregorio, apre un divario decisivo. Si chiude 18-25, con le riminesi che sembrano non essere entrate con la giusta concentrazione in partita.

Nel terzo set, con tre buoni muri, le principesse si portano 7-3, poi sprecano con errori banali per 8-7. Le ospiti rallentano il gioco ed imbrigliano ancora l’attacco del Riviera, per fortuna sembra che cominci a funzionare il muro per il 16-12. Due buoni attacchi di Rossi costringono l’allenatore ospite De Angelis al timeout sul 19-13. La ricezione riminese diventa più pulita e sale di precisione (59%), DeMeo può armare meglio gli attaccanti anche i centrali, e con Pescara che sembra stanca commettendo qualche errore in più, l’attacco delle padrone di casa finalmente punge e l’opposto Boffi sfonda di potenza per il 25-17.

Le speranze degli spettatori di vedere il terzo tiebreak consecutivo di questo inizio stagione, vengono subito deluse da una brutta partenza 0-4, le riminesi recuperano e con due ace di DeMeo si portano in vantaggio 10-8, ma manca la necessaria continuità ed incisività nelle azione di gioco che infatti subiscono il controsorpasso 12-14. Una diagonale stretta di Silotto ed un muro di DeMeo portano al 16-15. Pescara rimane attenta mentre le riminesi sono fallose e si fanno superare 17-21. Non funziona stavolta il cambio di Giometti in banda e allora rientra Rossi prima del timeout ospiti sul 20-22. Le pescaresi attaccherebbe anche fuori il pallone del 22-22 ma una invasione del muro riminese vanifica l’errore ospite, il primo matchpoint viene sfruttato dalla schiacciatrice Arnoldi per il 22-25 conclusivo.

Prossimo impegno per il Riviera Volley Rimini in trasferta a Cecina, vicino Livorno, contro la Pomarance.Name Cecina, sabato 14 nov alle ore 21.15 al PalaSport Frontera nel Villaggio scolastico di via Fucini, confronto con un altra formazione impegnata a togliersi dalle posizioni scomode di bassa classifica.

Classifica B1 girone C: 1 MTMOTORI IDEA VOLLEY BO 12 punti, 2 BATTISTELLI SGM RN 11p, 3 CS SAN MICHELE FIRENZE 8p, 4 VIDEOMUSIC-FGL C/FR.PI 8p, 5 COVEME S.LAZZARO VIP BO 7p, 6 TOP QUALITY S.GIUST.PG 6p, 7 ZAMBELLI ORVIETO 6p, 8 TUUM PERUGIA VOLLEY 6p, 9 EMILBRONZO 2000 MONT.MO 6p, 10 VC CESENA RIV FC 3p, 11ASD DANNUNZIANA PESCARA 3p, 12 RIVIERA VOLLEY RIMINI 2p, 13 POMARANCE.NAME CECIN.LI 0p, 14 ABROS V.PAGLIARE AP 0p.

Mauro Bloise
Addetto Stampa RVR

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454