NTS Crabs Rimini-Raggisolaris Faenza 67-76, “Il bicchiere mezzo pieno”

NTS Crabs Rimini-Raggisolaris Faenza 67-76, "Il bicchiere mezzo pieno"

in foto: I Crabs si danno la carica

NTS CRABS RIMINI-RAGGISOLARIS FAENZA 67-76, “IL BICCHIERE MEZZO PIENO” OVVERO LE CONSIDERAZIONI DI METÀ SETTIMANA

Altro scivolone casalingo dopo un inizio perfetto in difesa, la partita era stata preparata bene perché i due avversari più pericolosi sono stati limitati a soli 7 punti cadauno, ma un’altro che pericoloso non era ne ha messi 18 con 6 triple su 10 e siamo andati in barca anzi, ci andiamo spesso perché teniamo bene sotto le plance, anche stavolta 39 rimbalzi catturati, ma fuori dall’arco siamo molto vulnerabili e quando questo succede si chiama in causa l’allenatore che si deve anche caricare della responsabilità di una certa sterilità offensiva visto che la palla gira con fatica senza trovare il terminale giusto. Buon per noi che questa volta chi era costretto a tenere troppo la palla in mano (Panzini) si è messo in proprio realizzandone 26 e l’altro (Chiera) che l’ha tenuta un po’ troppo: 13 per un totale di 39 su 67; campanello d’allarme, tutto da rifare come collettivo mentre dal punto di vista individuale siamo andati così:

DANIEL PEREZ: è rimasto in campo solo 20:21 perché evanescente, con 1/2 sia da 2 che da 3 e senza tiri liberi catturando 3 rimbalzi e servendo 3 assist. 5 punti totali con una statistica che sembra buona ma, di fatto, in campo non si è mai visto e ne abbiamo sofferto. Bicchiere mezzo vuoto.

DAVIDE MELUZZI: Un’apparizione di soli 03:28. Senza bicchiere.

LORENZO PANZINI: È rimasto in campo 35:26, ancora una volta più di tutti, producendo 8/13 da 2 e 2/6 da 3. Ha subito 3 falli segnando 4/5 ai liberi. 4 rimbalzi, 4 perse, 3 recuperi per 26 punti totali. Un leone in gabbia, per la prima volta fa la voce grossa anche offensivamente ma non trova la compagnia adatta, avrebbe meritato di vincere da solo. Bicchiere tutto pieno.

FEDERICO TASSINARI: 33:44 minuti in campo, 7 punti e 2 rimbalzi, realizzando 2/5 da 2 e 1/5 da 3; niente liberi, 2 perse e 2 recuperi. Molta battaglia nell’ombra ma polveri bagnate in attacco, ha preso 10 tiri in condizioni di difficoltà e superlavoro difensivo. Secondo me avrebbe bisogno di ridurre i minuti ma non ha un sostituto adeguato. Bicchiere mezzo vuoto per la prima volta.

ADRIAN CHIERA: 34:58 segna 13 punti con 3/6 da 2 e 2/6 da 3 oltre a 1/2 a liberi. 1 rimbalzo, 2 perse 1 recupero e 2 assist. Ha tenuto un po’ troppo la palla senza dar velocità al gioco e quando si è infilato dentro alla difesa avversaria ha sbattuto più volte senza ottenere ciò che gli è congeniale. Bicchiere mezzo vuoto perché può dare di più.

MARTIN CHAVDAROV: non entrato, e sappiamo tutti quanto servirebbe in campo uno delle sue dimensioni. Deve riempire il bicchiere prima possibile.

AMAR BALIC: 04:34 in campo con coraggio e speranza 1/1 da 2 e 2/2 ai liberi danno l’ennesima scossa alla squadra ma poi si spegne sull’unico tiro da 3 fallito, prende anche 3 rimbalzi poi finisce in panca. Bicchiere mezzo pieno?.

FRANCESCO FOIERA: solo 10:42 minuti per un problema fisico che lo terrà fuori per due settimane, con 1/3 al tiro da 2 e 0/1 al tiro da 3 non ha entusiasmato in attacco ma facendo bene con 5 rimbalzi, 1 stoppata ed 1 assist per 2 punti totali. La sua assenza ci è costata carissima. Bicchiere mezzo pieno in ogni caso.

STEFANO CROTTA: in campo per 26:05 nonostante la deludente prestazione offensiva che ha costretto il coach a schierare a lungo il quintetto basso. Chiude con 5 punti dati da un 2/7 da 2 e 1/2 ai liberi. Cattura 11 rimbalzi di cui 5 in attacco ma colleziona 4 perse sanguinose pur consegnando 2 assist. Bicchiere decisamente vuoto da uno che potrebbe banchettare nelle aree avversarie fino al lunedì successivo.

RICCARDO ROMANO: è rimasto in campo 30:41 minuti realizzando solo 5 punti tirando pochissimo con 1/2 da 2 e 1/2 da 3 senza ottenere liberi. Con 10 rimbalzi, 2 perse, 1 recupero e 1 assist. Non nascondo di essere un suo estimatore personale e mi chiedo come sia così poco “armato” dai compagni in attacco, dove di frequente copre un ruolo meno adatto a lui, Si batte in difesa risultando sempre uno dei migliori ma non capisco perché questo lo limiti in attacco. Bicchiere mezzo pieno a prescindere.

GEORGI MLADENOV: la difficoltà difensiva sul perimetro e la complicata rotazione offensiva della palla sono solo un problema suo ed il pubblico, del quale io stesso faccio parte, non glielo perdona. Si vede bene che può contare su 6 giocatori e mezzo e che sono troppo pochi se si hanno ambizioni e se si hanno, deve andare a chiedere almeno un’altra pedina importante, ma il budget non lo faccio io ed il bicchiere mezzo vuoto se lo becca anche lui.

Conclusione: siamo una squadra un po’ corta con 3 playmaker e 3 guardie, abbiamo carenza di un’ala e non lo scopriamo solo adesso che abbiamo problemi anche con i centri, ma abbiamo potenziali molto superiori a ciò che abbiamo visto nelle uscite casalinghe dove ci esprimiamo peggio di quanto facciamo lontano dalle mura amiche.

Non dobbiamo fasciarci la testa perché abbiamo appena “girato” un quarto di stagione regolare e questo ci deve far ben sperare e ben pensare perché i margini di miglioramento ci sono, però fin dalla prossima ci deve essere una svolta.

Daniele Bacchi

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454