mercoledì 23 gennaio 2019
Nazionale Rimini Social

In diretta da #Firenze2015

di Redazione   
lettura: 2 minuti
gio 12 nov 2015 17:20 ~ ultimo agg. 17:52
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

In questi giorni sono a Firenze, per il 5°Convegno Ecclesiale Nazionale, come delegata della Diocesi di Rimini. Cinque giorni per approfondire il tema: “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”, insieme a altri 2.500 partecipanti provenienti da tutta Italia e a partire da cinque vie individuate come prioritarie: uscire, annunciare, abitare, educare, trasfigurare. Con me da Rimini anche il Vescovo Mons. Francesco Lambiasi e altri cinque delegati: Isabella Mancino, Maurizio Mussoni, Giordano Vaccari, Natalino Valentini, Stefano Vari.

 

DSC_2105Di questi primi due giorni a Firenze porto a casa innanzitutto la testimonianza di Bledar Xhuli, sacerdote della diocesi di Firenze, giunto in Italia dall’Albania come minore straniero non accompagnato, che ha trasformato la sua vita e il suo dolore grazie all’amore ricevuto e all’amore donato. Le parole dirompenti di Papa Francesco e il suo invito a non disegnare in astratto un nuovo umanesimo ma ispirandosi invece a tre tratti fondamentali: umiltà, disinteresse, beatitudine. Il monito a fuggire dalle tentazioni, che a guardare bene a tutti noi in qualche modo appartengono, del conservatorismo, del potere, del soggettivismo. Papa Francesco ci ha chiesto di dialogare (diverso dal negoziare!), di cercare il bene comune a partire dall’inclusione sociale dei poveri, di non ridurre la teologia in ideologia, di essere creativi nel costruire insieme nuove strade. E poi tanti volti cari ritrovati e infine l’invito a declinare le cinque vie di questo Convegno in esperienze concrete e incarnate a partire da alcune suggestioni, per esempio quella di educare, che secondo Alessandro D’Avenia è possibile solo stando in Dio e davanti a Dio. E giungere a trasfigurare in un percorso, indicato da Padre Hernandez che ti fa rivedere la vita con occhi nuovi e restituire all’altro la bellezza attraverso sguardi d’amore.

Nei prossimi giorni a noi il compito di rimboccarci le maniche e proseguire attivamente una riflessione e un rinnovamento che, certamente, sono solo agli inizi.

 

Silvia Sanchini

 

www.firenze2015.it

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna