lunedì 21 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
sab 21 nov 2015 07:25 ~ ultimo agg. 20 nov 22:16
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

 

A quattro mesi dai fatti il vicesindaco di Rimini Gloria Lisi torna sulle dimissioni del garante per i detenuti di Rimini Davide Grassi. Per ricordare come a volte si possa “eccedere nell’esprimere le proprie opinioni”. Nel comunicato stampa trasmesso subito dopo le dimissioni (vedi notizia) i toni del vicesindaco infatti furono parecchio duri. Oggi Gloria Lisi intende chiarire alcuni aspetti, specificando di non avere ricevuto da Grassi pressioni di carattere economico, e ribadendo la stima nei confronti dell’ex garante. Proprio pochi giorni fa il Comune di Rimini ha aperto i termini delle domande agli interessati a ricoprire l’incarico.


 

Le dichiarazioni di Gloria Lisi:

Con il presente comunicato, la sottoscritta intende tornare sulle dimissioni presentate dall’Avvocato Davide Grassi, del 7 luglio 2015, dal ruolo di Garante per i diritti delle persone private della libertà personale, chiarendo la propria posizione e, in particolare, precisando il senso delle precedenti dichiarazioni rilasciate agli organi di stampa sull’argomento. La scrivente, invero, nonostante le diverse vedute sulla organizzazione dell’ufficio del Garante delle persone private della libertà personale, non ha inteso in alcun modo fare allusioni a condotte scorrette, addirittura illecite da parte dell’Avv. Davide Grassi. Nessuno, tanto meno l’Avv. Grassi, ha fatto pressioni sotto diverse forme affinché venissero sborsate somme di denaro in suo favore per il suo incarico. Le questioni che hanno portato l’Avv. Grassi a dimettersi dall’ufficio di Garante non sono mai state di carattere economico.
In realtà, con quel comunicato ho ritenuto di replicare, seppur non fossi nemmeno stata chiamata in causa, a quella che per me non era una critica accettabile in punto di insufficiente collaborazione e mancata predisposizione di risorse. A volte  si  eccede nell’esprimere le proprie opinioni, e può capitare anche a noi amministratori. Conosco l’Avvocato Grassi da diverso tempo e posso confermare di avere grande stima nei suoi confronti.
L’Avvocato Grassi ha sempre cercato di fare gli interessi delle persone private della libertà personale nel legittimo esercizio delle funzioni attribuitegli proprio dal Comune di Rimini sulla base di un’accurata selezione dei necessari requisiti professionali.
Purtroppo, l’Avv. Grassi ha maturato con il tempo la scelta di rassegnare le proprie dimissioni perché riteneva di non avere gli strumenti adatti per operare in serenità e l’amministrazione ha dovuto prenderne atto, pur ringraziandolo per l’opera resa nei precedenti mesi.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna