martedì 22 gennaio 2019
In foto: Taglio del nastro - Ecomondo 2015
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 3 nov 2015 11:14 ~ ultimo agg. 4 nov 11:08
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Taglio del nastro questa mattina a Riminifiera per Ecomondo e le manifestazioni legate al green e all’economia circolare. presente il ministro all’ambiente Galletti che ha sottolineato la necessità di cambiare stili di vita per prepararsi alla Conferenza sull’Ambiente che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre: “A Parigi si giocheranno le sorti del Pianeta – ha detto il Ministro – per questo chiedo a tutti una mobilitazione forte e vorrei che questo fosse anche il messaggio di Ecomondo, vorrei che questa manifestazione si trasformasse in una piattaforma verso la Cop21″. E ha aggiunto: “tutte le imprese devono essere verdi, anche quelle considerate più inquinanti. L’impresa o è verde o è condannata a rimanere indietro”.

“Occorre cambiare stili di vita per cambiare il pianeta”; ha detto il ministro. Presenti anche il presidente della Regione Bonaccini, che ha sottolineato la necessità di “investire in cura del territorio, sostenibilità e risparmio energetico”,  il sindaco Gnassi e il presidente di Riminifiera Lorenzo Cagnoni.

Ha ricordato Cagnoni: “Ospiteremo 500 buyers stranieri e attendiamo visitatori da 90 Paesi. Abbiamo una platea eccellente di giornalisti esteri. Ricordo che a fine mese debutterà Ecomondo in Brasile. E’ dunque il tratto internazionale che caratterizzerà queste giornate a Rimini Fiera”.

Dopo il taglio del nastro, la prima giornata ha proposto il tradizionale appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy. Ecomondo e le manifestazioni collaterali proseguiranno fino a venerdì.

Sui 113.000 mq dei 16 padiglioni di Rimini Fiera espongono 1.200 aziende.

www.ecomondo.com

Altre notizie
al servizio di quattro comuni

Inaugurato il nuovo sportello Hera

di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna