martedì 22 gennaio 2019
In foto: la merce sequestrata
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 12 nov 2015 15:23 ~ ultimo agg. 13 nov 14:38
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ieri sera si sono conclusi i servizi predisposti dalla Questura di Rimini contro l’abusivismo commerciale a Santarcangelo per la Fiera di San Martino. Oltre agli agenti della Questura di Rimini hanno partecipato al dispositivo i Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Municipale di Santarcangelo che ha fornito un importante contributo per monitorare presenze e movimenti sospetti e per le attività di prevenzione avviate già a partire dai primi giorni di novembre.

Si è puntato soprattutto sulla prevenzione del fenomeno, mediante un’articolata attività per i venditori abusivi potessero iniziare a vendere la merce garantendo l’ordinato svolgimento della manifestazione e l’incolumità pubblica.
I controlli sono stati capillari, in particolare, nelle giornate festive e del Santo Patrono interessando le principali arterie di accesso al centro. Grazie a questa attività sono state denunciate sette persone e sequestrati 156 articoli tra accessori e capi di abbigliamento.
Con 72 posti di controllo gli operatori hanno controllato 821 persone elevando verbali di contestazioni per violazione delle disposizioni del codice della strada per diverse migliaia di euro, ritirando 8 patenti.
E’ stato verificato il rispetto delle vigenti disposizioni sull’ingresso e sulla permanenza sul territorio nazionale da parte di cittadini stranieri: l’Ufficio immigrazione della Questura che ha provveduto a denunciare 12 persone perché irregolari sul territorio con 9 provvedimenti di espulsione.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna