17 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Faib-Confesercenti, basta razzie notturne ai danni dei distributori

Faib-Confesercenti

in foto: (archivio)

La Faib-Confesercenti Rimini, che associa la maggioranza dei distributori carburanti tradizionali che si trovano sul territorio della provincia di Rimini, interviene con una nota sulle razzie notturne ai danni dei distributori e delle attività collaterali, l’ultima in ordine di tempo quella avvenuta nella notte tra lunedì e martedì al distributore Eni di via Marecchiese, dove quattro malviventi hanno letteralmente sradicato, aiutandosi con un furgone, e portato via un distributore automatico di sigarette.

“Non passa mese che un impianto non venga visitato di notte da balordi che distruggono o trafugano accettatori self-service di benzine o lavaggi, dispenser di sigarette o di bibite, fanno spaccate nelle vetrine dei bar od attività collaterali, causando danni enormi alle gestioni degli impianti stessi – scrive Marco Ragni, responsabile provinciale Faib-Confesercenti -. Non passa notte che non vede una o più prostitute attendere, sotto la pensilina, di vendere il proprio corpo.

Abbiamo visionato ore di filmati registrati dalle telecamere poste in ogni piazzale, rendendoci conto che “loro” sono i padroni della notte.

Questa non vuole assolutamente essere una critica alle Forze dell’Ordine, che fanno già il massimo delle loro possibilità, ma vuole essere un grido di denuncia per quello che sta succedendo anche nella nostra realtà”.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454