martedì 22 gennaio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mar 17 nov 2015 11:33
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

50mila euro per le scuole di Riccione da destinare all’acquisto di cancelleria, stampanti, fotocopiatrici e prodotti per la pulizia ma anche per sostenere il servizio mensa. L’Amministrazione Comunale ha confermato nell’ultima seduta di Giunta lo stanziamento a favore delle scuole primarie e dell’infanzia statali appartenenti agli Istituti Scolastici Comprensivi n. 1 e 2. La stessa cifra era stata stanziata lo scorso anno.

Una somma che abbiano deciso di lasciare invariata rispetto agli anni scorsi –  ha dichiarato l’assessore alle Politiche Educative Laura Gallinonostante i tagli delle risorse statali, allo scopo di non intaccare l’offerta educativa delle nostre scuole. Si tratta di spese secondarie, spesso sostenute dalle famiglie stesse degli studenti, che continuiamo a  sostenere in quanto vanno ad incidere sull’ambiente scolastico, gli insegnanti, gli alunni e sul personale. Il buon funzionamento della scuola dipende anche dal mantenimento delle spese basilari e importanti che spazaino dal riscaldamento e l’illuminazione alle attrezzature e agli investimenti quotidiani e funzionali alle scuole”.

 

Nello specifico la somma di 50.000 euro verrà suddivisa in parti uguali tra i due istituti comprensivi: dei 25.000, 12.000 euro verranno utilizzati per il personale ATA legati al servizio mensa, i restanti 13.000 euro per il materiale didattico, informatico e di pulizia.

Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna