lunedì 21 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.865 visite
sab 21 nov 2015 14:49 ~ ultimo agg. 22 nov 13:40
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.865
Print Friendly, PDF & Email

Gli uomini della Squadra Mobile di Rimini ieri mattina hanno arrestato due albanesi di 26 e 23 anni trovati in possesso di ingente quantitativo di droga destinato a essere spacciato in Riviera.
Intorno alle 10 personale della Questura impegnato nei servizi di contrasto allo spaccio di stupefacenti è risalito a un’abitazione nella quale si svolgeva attività di spaccio dopo avere analizzato gli spostamenti di alcuni tossicodipendenti della zona.
Dopo alcuni appostamenti, gli agenti hanno fatto scattare la perquisizione nell’abitazione dove hanno rinvenuto tre involucri di plastica con cocaina del peso complessivo di 1,6 kg. La droga, nascosta all’interno della scarpiera nel corridoio e nel cassetto del mobile della cucina, avrebbe potuto far intascare, una volta immessa sul mercato al dettaglio, oltre un milione di euro.

 

 


Trovate e sequestrate altre tre confezioni vuote, una fatta di plastica trasparente e nastro adesivo spesso e due con pellicola per alimenti e nastro adesivo da pacchi, identico a quello utilizzato per la confezionatura l’involucro dal peso lordo di 1,1 kg, utilizzate in passato per contenere ingenti quantitativi di stupefacente di tipo cocaina. Trovati anche pezzi di pellicola per alimenti, scarti prodotti durante la confezionatura dello stupefacente sequestrato.
Sono stati arrestati per possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna