domenica 20 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 21 nov 2015 12:55 ~ ultimo agg. 15:40
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ci sarà anche la CGIL questa sera in piazza Cavour alla manifestazione per la pace promossa dalla Diocesi di Rimini. Il segretario Graziano Urbinati oggi commenta due notizie arrivate a poche ore di distanza: il bidello accusato di avere insultato una bambina musulmana e il blitz di forza Nuova alle moschee di Rimini.

“Associare l’Islam all’Isis è una idiozia, come  rispondere con la guerra al terrorismo, con la violenza alla violenza. Che qualcuno nella scuola luogo di convivenza ed educazione ci sia chi insulta una bambina per il suo “credo” religioso è inaccettabile e va condannato senza se e senza ma .Siamo contro ogni forma di violenza e guerra , siamo contro qualsiasi integralismo e contro chi fomenta odio, per questo come CGIL di Rimini oggi partecipiamo alla manifestazione organizzata dalla Diocesi in piazza Cavour. Penso che in momenti difficili come quello che stiamo vivendo, le Istituzioni, le forze Sociali e Religiose debbano promuovere INSIEME tutte le iniziative contro il terrorismo , la guerra , l’intolleranza e l’ignoranza”.

Alla manifestazione di oggi parteciperà anche Sinistra Ecologia e Libertà, che condanna gli atti di Forza Nuova:  “Queste provocazioni – commenta il coordinatore provinciale Luigino Garattonihanno l’unico scopo di incrementare l’odio, mentre nella stessa Parigi, colpita così duramente dall’attentato, simili atteggiamenti vengono ripudiati da tutti i cittadini di Francia. Parlare alla pancia delle persone è la cosa più semplice da fare, ma chi ha un minimo di intelligenza dovrebbe avere il coraggio di parlare al cuore ed alla testa delle persone”.

Notizie correlate
di Redazione
Blog/Commenti Nazionale

Antonio, martire per l'Europa

di Andrea Turchini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna