Tramec Cento-NTS Crabs Rimini 80-70

Tramec Cento-NTS Crabs Rimini

in foto: Francesco Foiera, top scorer biancorosso con 18 punti

TRAMEC CENTO-NTS INFORMATICA CRABS 80-70

IL TABELLINO
CENTO: Contento 19 (4/6, 3/6), Caroldi 11 (4/4, 1/1), Infanti 15 (2/5, 3/6), Andreaus 5 (1/4 da tre), Benfatto 19 (8/13), Demartini 7 (2/6, 0/1), Fontecchio 2 (1/3, 0/1), Locci, D’Alessandro 2 (0/1, 0/1), Pederzini (0/1 da tre). All. Albanesi.

RIMINI: Panzini 6 (0/3, 1/2), Chiera 9 (0/1, 3/5), Romano 9 (1/3, 2/6), Tassinari 8 (3/4, 0/3), Crotta 4 (2/4), Perez 14 (4/4, 2/6), Foiera 18 (6/7, 1/3), Balic 2 (1/3, 0/1), Meluzzi, Chavdarov (0/1 da tre). All. Mladenov.

ARBITRI: Giovannetti di Torino e Liberali di Varese.

PARZIALI: 24-19, 39-41, 60-57.

NOTE: tiri da due Cento 21/38, Rimini 17/29. Tiri da tre Cento 8/21, Rimini 9/27. Tiri liberi Cento 14/15, Rimini 9/15. Rimbalzi Cento 36 (Benfatto 10), Rimini 26 (Foiera 7). Assist Cento 13 (Demartini 5), Rimini 12 (Panzini 3).

COMMENTO E CRONACA
Pronostico e fattore campo confermati, Cento supera Rimini per 80 a 70 vincendo tre dei quattro quarti senza mai perdere il controllo della partita, se non parzialmente nel secondo quarto.

Rimini parte bene trovando il 5-0 e mantenendo l’equilibrio per 9 minuti e mezzo prima del tentativo di fuga dei Centesi che sembra concretizzarsi subito dopo col +7; ma è un fuoco di paglia: Perez, che si conferma a suo agio in trasferta da il via al recupero trovando man forte da tutti i suoi tanto che Rimini rimette il naso avanti al 15°. E’ il momento migliore dei nostri che tengono bene il controllo della partita, vanno a segno un po’ tutti e chiudiamo in vantaggio a metà gara: 39-41.

Il terzo quarto non risolve la partita, Cento riprende le redini della gara con NTS Crabs che ricuce e resiste senza mai mollare ma realizza solo 16 punti, il divario di 3 punti a favore dei Centesi alla terza sirena non è certo irrecuperabile, ma non sappiamo cosa ci aspetta.

Ultimo giro di lancette e perdiamo la trebisonda: con 7 errori consecutivi al tiro restiamo a secco per 4:30 ed i nostri avversari scappano sul +13 prima che Foiera riesca a centrare la retina per 3 volte consecutive in 90 secondi, cercando di raddrizzare la barca e confermandosi ancora una volta il migliore dei nostri. Purtroppo non basta, ci sono da recuperare 7 punti in 4:19 ma perdiamo la testa nella concitazione dell’ultimo tentativo di recupero e chiudiamo 70-80 con soli 13 punti segnati nell’ultimo quarto.

Per 30 minuti abbiamo “rialzato la testa” contro un’avversaria di altro rango, come voleva Charlie Foiera, ben coadiuvato dal resto della truppa, poi si è spenta la luce e non ci resta che rimandare a domenica prossima il desiderato riscatto.

Tra le note negative il 33% da 3, ancora i tiri liberi con appena il 60% e la battaglia persa ai rimbalzi: 26-36. Tra le note positive il 58% da 2, il saldo perse/recuperate 11-7 e più ancora il rientro di Martin Chavdarov all’esordio in campionato.

Daniele Bacchi

LA NOTA DELLA SOCIETA’ BIANCOROSSA
Niente da fare per la NTS, che cade in casa di Cento per 80-70: la squadra di Mladenov, dopo la brutta partita di una settimana fa contro Piacenza, reagisce e dà del filo da torcere alla più attrezzata Tramec per tre quarti, prima di un black out di 4’30’’ che in avvio di quarto periodo condiziona definitivamente la gara, con gli emiliani abili a infilare un 10-0 e chiudere i conti.

Segnali positivi ci sono stati, purtroppo però non sono arrivati i due punti: domenica al Flaminio arriva Bottegone, e sarebbe auspicabile una vittoria davanti al pubblico di casa per chiudere la striscia di tre sconfitte consecutive.

Partono bene i biancorossi, che con una buona circolazione di palla vanno subito sullo 0-5 dopo 2’, ma Cento non sta a guardare e risponde con un 8-0, chiuso dal canestro di Crotta. Contento spara da tre, Panzini gli risponde, poi ancora Contento tenta di allungare dall’arco, ma Tassinari non ci sta, e dopo il jumper di Perez è tutto in parità (14-14 al 7’). I padroni di casa scappano di nuovo con un 5-0, dall’altra parte però l’esperienza di Foiera e l’energia di Perez ricuciono nuovamente (19-18), prima dei liberi di Andreaus e della bomba a fil di sirena di Infanti che chiudono il primo periodo sul +5 Tramec. Rimini rimane con la testa nella partita, e con la tripla di Romano ritornano nella scia degli emiliani (26-24 al 13’), per poi superare con la bomba di Foiera qualche minuto più tardi sul 28-30. La partita è molto equilibrata, ma è la NTS ad avere il pallino del gioco, e con il bengala di Romano ritorna avanti sul 34-37: dopo il pareggio di Infanti, Crotta e Panzini riallungano, prima che Caroldi chiuda il primo tempo sul 39-41.

Dopo la pausa, Cento rientra dagli spogliatoi con più convinzione, e si riporta in vantaggio, anche se i Crabs rimangono sempre attaccati alla partita: nonostante gli sforzi della Tramec per scrollarsi di dosso i biancorossi, la quarta frazione inizia sul 60-57 per gli emiliani. La NTS, dopo essere stata sempre in partita, ha però un improvviso black out, e Cento non si lascia pregare per piazzare un parziale di 10-0 che lascia storditi i biancorossi: sotto 70-57 a poco più di 5’ alla fine, raddrizzare il match sembra veramente un’impresa. Rimini reagisce, si appoggia al solito Foiera, che con sei punti in fila riporta i suoi a -7, ma l’ultima offensiva biancorossa si spegne qui, con la Tramec che si affida a Infanti e a Benfatto, che chiudono definitivamente i conti sull’80-70.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454