lunedì 21 gennaio 2019
In foto: militari in piazza Tre Martiri
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 24 ott 2015 17:30
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A fine mese di ottobre il presidio fisso dell’esercito in piazza Tre Martiri sarà smobilitato. A darne notizia, su fonti ufficiose, è il capogruppo del PDL in Consiglio Comunale Gennaro Mauro che rilancia l’allarme per la sicurezza in centro storico. Una situazione alla quale, lamenta Mauro, mancano adeguate risposte.

“Ci saremo aspettati una maggiore attenzione da parte dell’amministrazione Comunale. Più uomini, maggiore coordinamento tra tutte le forze dell’ordine, potenziamento delle postazioni di video sorveglianzaGnassi non si pone problemi a impiegare nei giorni di mercato almeno 20 agenti di polizia municipale, due per presidiare ogni varco di accesso alle tante aree mercatali, ma se si tratta di pattugliare nelle ore serali e notturne le zone più critiche della città non mostra la stessa sensibilità e assistiamo al sorgere problemi insormontabili. Non comprendiamo perché ciò avvenga, così come non comprendiamo il suo mancato interessamento al proseguimento dell’operazione “strade sicure” da parte dell’Esercito”.

Mauro chiede che Gnassi si faccia portavoce presso il Prefetto affinché possa essere prolungata l’operazione “strade sicure” a Rimini.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna