sabato 19 gennaio 2019
In foto: Giudici negli studi di Icaro Tv
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 27 ott 2015 07:14 ~ ultimo agg. 07:15
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il senatore Carlo Giovanardi e i Popolari liberali dell’Emilia-Romagna, compresi inclusi alcuni coordinatori provinciali e amministratori locali, lasciano Ncd. È quanto si legge in una nota in cui si prende atto “del fallimento della missione e degli obiettivi alla base della nascita del Ncd, in quanto determinati a contribuire, in periferia come al centro, all’affermazione di un Centro Destra, alternativo alla Sinistra”. Tra i firmatari anche Eraldo Giudici, consigliere comunale a Rimini.

Nel documento i firmatari ricordano che “con il 25% dei voti ottenuti alla elezioni politiche, Pd e Governo vogliono imporre, scavalcando Ncd e con i voti dei 5 stelle, una vera e propria rivoluzione antropologica come quella del matrimonio gay, con una martellante azione del Presidente Renzi, del Ministro Boschi e del sottosegretario Scalfarotto”. Altri punti contestati, l’atteggiamento sulle droghe leggere e la filosofia gender.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna