sabato 19 gennaio 2019
In foto: Michele Nardi (©Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
mer 15 apr 2015 19:14 ~ ultimo agg. 16 apr 20:56
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO
PISTOIESE (4-3-3): Ricci M.; Golubovic, Piana (1’ st Ricci L.), Di Bari, Frascatore; Calvano, Mungo, Vassallo; Falzerano, Romeo (17’ st Anastasi), Piscitella (27’ st Martignago). A disp.: Olczak, Falasco, Ricci M., Coulibaly. All.: Sottili.

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Traorè, Cola, Olivi, Possenti; Bisoli, Obeng, Garufi (26’ st Taugourdeau); Graziani (27’ st Berardino); Falconieri (21’ st Radoi), Guidone. A disp.: Lombardi, Adorni, Capitanio, De Respinis. All.: Cuttone

ARBITRO: Mainardi di Bergamo.

NOTE: ammoniti: Mungo, Ricci L., Golubovic. Angoli: 4-1 per il Santarcangelo.

SPOGLIATOI
AGATINO CUTTONE, allenatore Santarcangelo: “Penso che il pareggio sia il risultato più giusto. Nel primo tempo la Pistoiese ci ha messo in seria difficoltà. Siamo partiti bene nei primi 15 minuti, poi però abbiamo perso le distanze, soffrendo sugli esterni con Falzerano, Piscitella e i due laterali bassi dove abbiamo concesso troppo. Difatti mi sono arrabbiato negli spogliatoi. Dopodiché abbiamo giocato bene nei 20-25 minuti iniziali della ripresa. Abbiamo sviluppato un buon possesso e occupato bene gli spazi: ci è mancato soltanto il gol. Nell’ultimo quarto d’ora tuttavia ci siamo un po’ allungati. Non è che ci siamo accontentati del punto, è che alla fine la stanchezza si è fatta sentire”. Sulla quota salvezza. “Tra i 43 e 44 punti, forse anche 42. Dipende da quali risultati faranno quelle dietro di noi. Intanto abbiamo preso Grosseto e Gubbio a 39″.

STEFANO SOTTILI, allenatore Pistoiese: “Ha vinto la differenza di giorni di recupero tra noi e loro, non è un caso che alla fine stessero meglio loro. È ovvio che lo 0-0 potesse fare più comodo al Santarcangelo, visto anche lo scontro diretto favorevole (3-0 per i gialloblù all’andata, ndr). Detto questo, nella prima frazione abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare per vincere. Pur non rischiando niente e coprendo in maniera ordinata, ci è mancata la zampata sotto porta. Abbiamo mantenuto le giuste distanze, lavorando bene con la catena di sinistra. Avremmo dovuto sfruttare meglio le fiammate sulle fasce, magari con gli inserimenti delle mezzali. Ma non abbiamo avuto la gamba per farlo. Ha prevalso la stanchezza, specialmente nella seconda metà”. Sul Santarcangelo. “Ha un fraseggio importante, Nardi poi rappresenta un valore aggiunto a livello di palleggio. Ha dei piedi migliori di tanti centrocampisti che militano in questo campionato”.

Gian Marco Porcellini, Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna