martedì 21 maggio 2019
di Roberto Bonfantini   
lettura: 3 minuti
mar 27 gen 2015 12:31
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

Dopo una ripresa di campionato con qualche difficoltà domenica 25 gennaio sul campo di casa, il Civis Rimini Rugby centra finalmente la vittoria dopo aver avuto la meglio, per la prima volta nella storia dei biancorossi, sul Guastalla Rugby.

Un match molto sentito dai ragazzi del coach Daniele Mangione, desiderosi di riscattare  la prestazione opaca della domenica precedente. Grazie alla pausa del  campionato under 18 tra le  fila dei Pirati hanno trovato posto tre giovani rugbysti: Catani, Pedrini e Villani, il terzo all’esordio assoluto in categoria senior, che hanno contribuito in maniera incisiva  alla vittoria con una prestazione all’altezza della categoria superiore.

Il match inizia  a ritmi serrati con gli ospiti che cercano di sfruttare immediatamente la forza e il peso dei propri avanti. Mentre in mischia chiusa Rimini riesce ad avere la meglio sui guastallesi, in campo aperto i pirati evidenziano delle difficoltà ad arginare gli avanti avversari. Al 5′ minuto arriva  la segnatura per gli ospiti che, dopo numerose fasi a ridosso della linea di meta,  riescono ad appoggiare l’ovale a terra, la trasformazione riesce per lo 0-7.

Rimini tiene i nervi saldi e bastano solo 2  minuti per pareggiare i conti grazie ad una azione ben costruita dai 3/4 , vero punto di forza della partita, che permettono a Luzio di involarsi in mezzo ai pali, meta trasformata da Squadrani: 7-7.

Il gioco continua a ritmi elevati per tutta la partita proponendo al pubblico repentini cambi di fronte che giovano allo spettacolo e al divertimento. Al 26′ Rimini allunga grazie ad una punizione marcata da Squadrani, 10-7. Dopo il vantaggio i pirati sembrano rilassarsi egli avversari riescono a tornare a ridosso della meta riminese riproponendo la stessa tipologia di gioco mostrata in precedenza: tante fasi con gli avanti caratterizzate da pick e prendi e vai. La difesa della Civis si dimostra salda ma dopo un assedio durato diversi minuti cede agli avversari concedendo una meta molto simile alla prima, 10-12. Il Guastalla Rugby risulta più falloso e infatti al minuto 34′ concede la piazzola a Squadrani che non sbaglia, 13-12.

Rinfrancati dal nuovo vantaggio i pirati continuano a rimanere nella metà campo avversaria facendone innervosire la difesa che incappa in un giallo con susseguente punizione: il calciatore riminese si dimostra nuovamente chirurgico segnando e portando il risultato sul 16-12  allo scadere del primo tempo.

La ripresa inizia senza cambi con Rimini che, grazie ai propri ¾, riesce continuamente a mettere in difficoltà Guastalla, sia a livello offensivo che difensivo. E’ proprio da questo reparto che nasce anche la seconda meta dei padroni di casa: Merloni al 17′ schiaccia in meta a seguito di un’azione che ha portato la palla da una parte all’altra del campo con grande velocità ed abilità di passaggio, meta trasformata 23-12. La partita fa sentire la sua pesantezza e sono molte le mischie che scaturiscono dagli avanti commessi dai giocatori di entrambe le squadre.

In una situazione di sostanziale equilibrio gli ospiti riescono a segnare una meta al minuto 37′ in seguito ad una touches ben giocata nei 5 metri riminesi, non trasformata 23-17. La Civis esce quindi vittoriosa da questo scontro molto duro e si rimette in piena corsa per la testa del girone. Da segnalare anche l’esordio di Baroni, giovane mediano che lo scorso anno era in forza al Romagna RFC in serie A che disputerà  tutta la seconda fase nella squadra che lo ha lanciato.

La formazione scesa in campo: Racis, Squadrani, Merloni, Luzio, Catani, Baroni, Cappellini, Mini, Villani, Sorci, Cellini, Baldassarri, Mastellari, Velato, Deluigi. A disposizione: De Stena, Montanari, Susini, Arlotti, Pretelli, Pedrini, Buffone. Prossimo appuntamento domenica 1 febbraio sul campo del Ravenna Rugby.

Nella mattinata, sempre sul campo di  Rivabella di Rimini, si era disputato l’incontro tra  formazioni under 16 di Rimini e Faenza che ha visto prevalere gli ospiti con il punteggio di 10-36, mentre per la categoria under 14 i Piratini hanno conseguito una larga e netta vittoria contro la Fortitudo Bo imponendosi con 14 mete a 1. Prossimo incontro in programma per l’Under 14, il 1 febbraio a Imola, mentre nello stesso giorno i ragazzi dell’under 18 sono attesi sul campo di Jesi.

A.S.D RIMINI RUGBY

Altre notizie
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Sabrina Campanella   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna