Indietro
giovedì 25 febbraio 2021
menu
Icaro Sport

Un'unica maglia per Rimini Calcio, Calcio a 5 Rimini e Femminile Rimini Calcio (testo e video)

In foto: I presidenti delle tre società biancorosse mostrano la maglia a scacchi
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 11 dic 2014 14:32 ~ ultimo agg. 13 dic 16:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min Visualizzazioni 1.588
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

UNA MAGLIA PER IL PALLONE RIMINESE
Si parte dalla maglia. Si parte dal biancorosso , i colori della nostra città, e dagli scacchi che caratterizzano il mondo che ruota al pallone. La maglia a scacchi come a certificare la nostra identità, la maglia come simbolo anche visivo di questo nuovo modo di vivere e condividere la passione, la tradizione, il sentimento del gioco del calcio a Rimini – si legge in una nota del Rimini Calcio -. Da oggi A.C. Rimini 1912, Rimini Calcio a 5 e Rimini Calcio femminile, iniziano un percorso comune presentato oggi in conferenza stampa allo stadio Romeo Neri dal presidente Fabrizio De Meis, assieme al presidente Giorgio Mulazzani e alla presidente Sabrina Montebelli.

FABRIZIO DE MEIS, A.C. RIMINI 1912
“Come abbiamo sempre detto, siamo convinti che il progetto dell’A.C. Rimini 1912 appartenga alla città e stiamo lavorando in questa direzione cercando di integrarci il più possibile nel territorio. Solo pensando agli ultimi giorni, abbiamo visitato le scuole e per domenica attendiamo tanti bambini al Romeo Neri, siamo onorati di aver dato il nostro contributo all’iniziativa pon pon d’autore delle “Oche Di Pilucone”, in favore dell’associazione Rompi il Silenzio contro la violenza sulle donne, siamo presenti al Borgo San Giuliano per “Borgo Natale” e condivideremo le tante iniziative in programma.

Questo è un momento particolare per Rimini, siamo praticamente scomparsi dallo sport professionistico ma dai momenti difficili si può riemergere trovando forza sia nella collaborazione tra chi fa sport in città, e in questo caso specifico di chi si occupa del gioco del calcio, sia trovando integrazione e sostegno nel territorio.

Una sola maglia per le tre realtà del calcio biancorossoDopo una serie d’incontri con il calcio femminile e il calcio a 5, abbiamo deciso di dare vita a una collaborazione che simbolicamente ha inizio con la consegna della maglia a scacchi che quindi diventerà la maglia unica delle nostre tre società. Ogni società manterrà chiaramente la propria indipendenza ma inizierà un percorso comune che vedrà le nostre diverse realtà integrarsi in tutta una serie d’iniziative per far conoscere alla città cosa stiamo facendo, per offrire la possibilità di diversificare o meglio, di indirizzare il sostegno e l’investimento di chi vorrà accompagnare questa nostra avventura, per presentarci in modo più compatto ai nostri interlocutori, per associare anche aspetti tecnici per esempio tra i nostri settori giovanili che hanno una potenzialità superiore ai mille bambini. Noi come A.C. Rimini 1912 faremo da traino a questo movimento ma siamo certi che riceveremo nuova spinta dai nostri compagni di viaggio e abbiamo anche in programma nuovi incontri con le diverse realtà cittadine delle altre discipline”.

GIORGIO MULAZZANI, RIMINI CALCIO A 5
“Il rapporto diretto con la prima squadra della città è rimasto un sogno per anni, oggi siamo felicissimi di raccogliere l’invito della Rimini Calcio e orgogliosi di vestire la stessa maglia. Nelle ultime settimane ci siamo confrontati e abbiamo recepito solo idee positive per il futuro, siamo convinti che quest’unione, questa condivisione delle tante iniziative che metteremo in piedi, possa favorire la crescita complessiva del movimento sportivo riminese che ci auguriamo vada di pari passo con una crescita delle strutture cittadine. Siamo ripartiti da zero da un paio di anni ricostruendo il settore giovanile che consideriamo elemento centrale nel nostro progetto. Siamo convinti il calcio a 5 offra delle singolarità tecniche e tattiche importanti anche per il calcio a undici, e sarebbe bello un giorno vedere uno dei nostri ragazzi trovare spazio nella prima squadra della città”.

SABRINA MONTEBELLI, RIMINI CALCIO FEMMINILE
“Siamo partiti solo da qualche mese, Rimini per la prima volta ha una squadra femminile di calcio e far parte di questo progetto condiviso con la Rimini Calcio e con la Rimini Calcio a 5, per noi, realtà appena nata, è motivo di orgoglio. Stiamo lavorando con passione e Rimini comincia a conoscerci, abbiamo ricevuto tante richieste per fondare un nostro settore giovanile e stiamo lavorando in questa direzione, cercando le strutture per iniziare a svolgere la nostra attività. Far parte di questo progetto condiviso è una grande occasione, ci offrirà l’opportunità di crescere singolarmente, come progetto condiviso e come movimento sportivo della nostra città, facendo diventare quest’unione il cuore pulsante del pallone a Rimini”.

Le interviste realizzate da Roberto Bonfantini ai presidenti Fabrizio De Meis (Rimini Calcio), Giorgio Mulazzani (Calcio a 5 Rimini) e Sabrina Montebelli (Femminile Rimini Calcio).

La conferenza stampa integrale.

A margine della presentazione dell’unione tra AC Rimini 1912, Calcio a 5 Rimini e Femminile Rimini Calcio, il presidente del Rimini Calcio, Fabrizio De Meis, ha risposto a una domanda sulla questione “Romeo Neri” dopo lo sfogo di domenica del Direttore Generale, Angelo Palmas.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO