Indietro
domenica 28 febbraio 2021
menu
Icaro Sport

Marino Ercolani Casadei pubblica un libro sulla pesistica europea

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 18 dic 2014 15:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’ennesima pubblicazione a tema sportivo di Marino Ercolani Casadei ha preso vita. Il sammarinese proprio in questi giorni ha completato la stampa del suo secondo libro sulla storia della pesistica europea incentrandolo sul periodo 1969-2012 dopo che alcuni anni fa aveva pubblicato quello che raccontava la nascita della pesistica nella storia (dall’antica Grecia) fino al 1968.
Il libro, scritto a quattro mani, in lingua inglese, con il Presidente della Federpesi italiana e Presidente della Federpesi europea Antonio Urso si apre con i “principi fondamentali dell’Olimpismo” e prosegue per oltre 150 pagine fra fotografie, dati e testi che divengono una vera e propria “bibbia” dei pesi in Europa.

Lo stesso Marino Ercolani Casadei annuncia l’uscita, con produzione e pubblicazione basate nella Repubblica di San Marino, di una rivista scientifica curata da medici e ricercatori di tutto il mondo che analizzi in maniera universitaria gli sport “della forza”.
L’impegno nel mondo della pesistica di Marino Ercolani Casadei è stato recentemente premiato anche dal CONI che lo scorso novembre gli ha riconosciuto la Stella d’Argento al merito.

Lungo stop per Carol Tartaglia
Brutta disavventura per Carol Tartaglia, l’atleta della San Marino Pesi, dopo una serie di risultati strabilianti in campo femminile, era stata convocata dalla FIPE per uno stage nazionale a Pescara. La sollevatrice, nel recarsi ad un allenamento di questo stage, è incappata in un incidente stradale che le è costato la frattura del gomito e dunque lo stop ad allenamenti e competizioni. Per Carol Tartaglia, che se fosse riuscita a prendere parte alla Coppa Italia si sarebbe potuta piazzare fra le prime tre atlete italiane a livello assoluto, si prospetta ora un lungo stop.