lunedì 18 febbraio 2019
In foto: Agatino Cuttone
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
sab 20 dic 2014 19:19 ~ ultimo agg. 21 dic 18:42
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO
SANTARCANGELO (4-3-3): Nardi; Traorè, Cola, Olivi, Rossi; Bisoli, Obeng, Torelli (29’ st Ridolfi); Pedrabissi (14’ st Graziani), Guidone, Radoi (26’ st Argeri). A disp.: Marani, Capitanio, Sicchitano, Ballardini. All.: Cuttone.

PRATO (3-4-1-2): Ivusic; Bagnai, Pasa, Dametto; Bandini, Tassi (32’ st Bengala, 45’ st Ogunseye), Cavagna, Grifoni (23’ pt Gabbianelli); Fanucchi; Rubino, Bocalon. A disp.: Brunelli, Matteo, Martinelli, Toccafondi. All.: Esposito.

ARBITRO: Capone di Palermo.

RETe: 41’ st Argeri rig.

NOTE: ammoniti: Bisoli, Fanucchi, Gabbianelli, Dametto, Olivi. Angoli: 5-4 per il Prato. Spettatori: 438.

SPOGLIATOI
AGATINO CUTTONE (ALLENATORE). “Avevo chiesto alla squadra poche cose ma essenziali: mantenere un buon atteggiamento mentale ed una buona lucidità, non mollare mai e concedere il meno possibile al trio offensivo Fanucchi-Rubino-Bocalon. Dovevamo costruire la partita su questi aspetti e trovare l’episodio favorevole. Che era arrivato anche nel primo tempo, ma il loro difensore ha respinto sulla linea la conclusione di Pedrabissi. Avremmo meritato la rete già nella prima frazione per la somma delle occasioni, nel complesso abbiamo giocato soffrendo. Ora ci aspetta un periodo per prepararci all’anno nuovo”. Sul rigore. “Ho lasciato che andasse sul dischetto chi aveva più tranquillità”.

VITTORIO ARGERI (ATTACCANTE). “Il gol è un segnale di forza. Le prestazioni venivano, i risultati no: ripartiamo da qui”. Sulla partita. “L’approccio non è stato dei migliori, poi però abbiamo fatto bene nella seconda parte del primo tempo. Per fortuna siamo riusciti a vincere. Il rigore? Me la sono sentita di tirarlo e ho chiesto di battere”.

SAMUELE OLIVI (DIFENSORE). “Quello del rigore è un episodio che ci teniamo stretto e da cui dobbiamo ripartire. Sembrano frasi fatte, ma io ci tenevo comunque a ringraziare mister Fraschetti e dedicargli la vittoria. Ci ha dato tanto e il suo esonero è una sconfitta per tutti. Ora dobbiamo compattarci ancor di più e lavorare nel migliore dei modi”. Sul campionato del Santarcangelo. “Rispettiamo tutti i nostri avversari, ma guardiamo partita dopo partita senza soffermarci sulla classifica”. Sulla vittoria. “Una bella prova sul piano mentale, abbiamo fatto quello che il mister ci aveva chiesto. Non era semplice affrontare un attacco come quello del Prato”.

VINCENZO ESPOSITO (ALLENATORE PRATO). “A livello difensivo ci sono alcune lacune e abbiamo pagato dazio. In questo momento siamo in difficoltà, dovremo riprendere con uno slancio diverso”.

Gian Marco Porcellini, Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna