Santarcangelo Calcio. Intervista al difensore Samuele Olivi

Samuele, partiamo da un suo commento circa il 3-0 interno di domenica contro la Pistoiese.
“Diciamo che abbiamo fatto un’ottima partita. Credo che la squadra abbia meritato questi benedetti 3 punti, anche perché abbiamo lasciato per strada troppi pareggi e troppe sconfitte immeritati. Ed è giusto che ci siamo presi questa rivincita. Speriamo sia la prima di una lunga serie”.

Tra le note positive, numeri alla mano, il cinismo dell’attacco e l’imbattibilità della difesa.
“Non era vero quello che si diceva, ossia che se sbagliano i gol gli attaccanti è giusto che prendano 4, o che se si prendono la colpa è tutta dei difensori. Fortunatamente siamo una squadra e quando si subisce, lo si fa tutti assieme, a meno che non ci sia l’errore del singolo. Sul quale poi sarà il mister ad intervenire. Però complessivamente la gara di domenica è positiva sotto tutti gli aspetti”.

Il primo successo è arrivato soltanto all’11a giornata, nonostante che in realtà le prestazioni non siano mai mancate. Come se lo spiega?
“Avevamo bisogno di questa vittoria più che altro per il morale. Indubbiamente può venire meno quando fai 7-8 partite di livello e raccogli meno di quanto macinato. È chiaro poi che questo 3-0 ci deve dare una spinta in più per cercare di lavorare meglio durante la settimana e permetterci di arrivare pronti alla trasferta di sabato”.

Un suo giudizio su questo girone B?
“Ovviamente sono tutti campionati difficili, però quest’anno i giovani devono maturare molto più in fretta. Purtroppo ci saranno delle retrocessioni, ma ci saranno pure formazioni che lotteranno per andare in serie B. Questa Lega Pro è diventata una seconda serie B: mi riferisco sia il girone A, sia il B, sia il C. Anche se a mio parere quello del sud è il più tosto, come campi e come blasone delle società”.

Sabato si gioca ad Ancona (inizio ore 19.30), contro un avversario reduce da 10 punti negli ultimi 4 match, che occupa il sesto posto in classifica. Il che significa che se si trova una buona continuità di risultati, si può risalire la china piuttosto rapidamente.
“Purtroppo o per fortuna non ci sono squadre ammazza campionato. Il torneo è abbastanza livellato, l’importante è farsi trovare pronti nelle piccole cose che ti fanno fare la differenza. Perché nei 90 minuti capitano degli episodi da portare dalla nostra parte. Mi vengono in mente le sfide contro San Marino, Reggiana, Forlì: tanti punti persi per colpa di situazioni a noi sfavorevoli. Da oggi speriamo di cominciare una nuova era”. 

 

REPORT RIPRESA ALLENAMENTI
Archiviato il 3-0 alla Pistoiese, il Santarcangelo ha ripreso gli allenamenti con una doppia seduta. Al mattino lavoro di forza col preparatore atletico Yuri Fabbrizzi per i gialloblù, che hanno trasformato nel pomeriggio sul campo agli ordini del tecnico Fabio Fraschetti. Tutti presenti ad eccezione di De Respinis, il quale ha lavorato a parte, mentre Polenghi ha svolto la prima metà dell’allenamento col gruppo, salvo poi proseguire con un programma differenziato. La marcia di avvicinamento alla partita di sabato sera in casa dell’Ancona (inizio ore 19.30), prevede domani un test in famiglia.

Gian Marco Porcellini, Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454