giovedì 13 dicembre 2018
In foto: Guidone (©Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
sab 29 nov 2014 17:09 ~ ultimo agg. 30 nov 21:46
Print Friendly, PDF & Email
2 min 472
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO
SANTARCANGELO (4-3-3):
Nardi; Traorè, Polenghi, Olivi, Rossi; Obeng, Bisoli, Torelli (43’ st Cola); De Respinis (24’ st Graziani), Guidone, Radoi (30’ st Argeri). A disp.: Marani, Bigoni, Salvatori, Ballardini. All.: Fraschetti.

PRO PIACENZA (4-3-1-2): Alfonso; Castellana, Rieti, Bini, Porcino; Schiavini, Silva, Marmiroli (24’ st Pasaro); Matteassi; Speziale (31’ st Ravasi), Caboni (18’ st Torri). A disp.: Iali, Aliboni, Ignico, Mazzocchi. All.: Franzini.

ARBITRO: Sassoli di Arezzo.

RETI: 8’ st Radoi, 47’ st Guidone.

NOTE: all’43’ st Alfonso respinge il rigore di Guidone. Ammoniti: Bisoli, Torri, Silva. Angoli: Spettatori: 409.

SPOGLIATOI
FABIO FRASCHETTI, allenatore Santarcangelo: “Finalmente nel secondo tempo ci siamo sbloccati. Il gol ci ha dato più serenità, dopodiché abbiamo ricominciato a giocare come nella prima parte di stagione. Era una situazione che iniziava a pesarci, merito dei ragazzi per questo successo. Molto positiva la ripresa, anche se poi su una loro occasione Nardi è stato molto bravo. Siamo solo all’inizio, la classifica ancora ci penalizza”. Sul primo tempo. “Eravamo bloccati mentalmente. Questo al di là dei nostri limiti e di un paio di giocatori di qualità che erano fuori. Nella ripresa invece ho accentrato De Respinis per sfruttare le seconde palle e cercare maggiormente la profondità”. Sul momento della squadra. “Nelle ultime 5 partite abbiamo subito 2 reti, stiamo iniziando a trovare un buon equilibrio. In più nelle ultime 6 gare abbiamo raccolto 8 punti”.

SORIN RADOI, attaccante Santarcangelo: “Contento per la vittoria, questi 3 punti ci devono servire a prendere fiducia. Nel primo tempo non siamo partiti bene, però poi siamo usciti dagli spogliatoi con un’altra testa”.

MARCO GUIDONE, attaccante Santarcangelo: “Era uno scontro diretto da vincere assolutamente. Ci voleva questo successo, nonostante che poi la Pro Piacenza abbia dimostrato di essere una buona squadra mettendoci in difficoltà. Negli spogliatoi ci siamo guardati in faccia consapevoli che dovevamo fare di più, tant’è che tutti i contrasti li abbiamo vinti noi nella ripresa. Ora bisogna dare continuità al nostro cammino domenica contro il Gubbio”. Sul rigore sbagliato. “Una legge non scritta dice che non bisogna mai cambiare angolo pochi secondi prima del tiro. Invece così ho fatto ed è andata male”.

GIORGIO SCHIAVINI, centrocampista Pro Piacenza: “Fino al vantaggio del Santarcangelo non avevano tirato, mentre noi avevamo prodotto tre palle-gol. Purtroppo però stiamo sempre a parlare delle stesse cose a fine gara. Per cui c’è poco da parlare e tanto da lavorare”. 

Gian Marco Porcellini, Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Altre notizie
Calcio Mercato Eccellenza girone B

Il Cattolica Calcio tessera Dennis Scoccimarro

di Roberto Bonfantini
di Roberto Bonfantini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO