18 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Viabilità ed edilizia scolastica. La giunta approva il piano triennale delle opere pubbliche

in foto: il sindaco Renata Tosi

2,9 milioni per il prolungamento di via XIX ottobre, 2,8 per l’ampliamento di via Venezia e il restyling di viale D’Annunzio. Sono alcune delle opere che sono state inserite come priorità nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Riccione, approvato dalla giunta. “Le prime due – spiega il sindaco Renata Tosi giacevano da troppo tempo colpevolmente nel cassetto“. Tra le opere finanziate c’è la nuova scuola di via Panoramica e il completamento della scuola di via Capri, per un investimento di 4,4 milioni e la messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici, per altri 2,4 milioni. Presi con le pinze, invece, i project financing, su cui le passate amministrazioni avevano largamente puntato, soprattutto per le grandi opere. Per la Tosi davvero poco convincenti le esperienze dei parcheggi lungomare 2 e San Martino e il Playhall “su cui incombe – afferma – una pesante eredità di contenziosi da risolvere”. Project ipotizzabili sono quelli per i parcheggi di Piazzale 1° Maggio e di piazzale Aldo Moro, il primo in funzione della riqualificazione del porto, il secondo dell’area Marano. “Avremo bisogno di pensare a project financing con nuove e più organiche soluzioni di fattibilità, anche perché sono progetti ambiziosi, in aree di particolare interesse urbanistico, capaci di attrarre importanti investimenti privati”. Nel piano triennale rientrano anche la ricostruzione, entro il 2015, degli edifici del Buon Vicinato di Fontanelle e Viale Puglia. Sullo sport, investimento solo su manutenzioni dell’esistente per 500mila euro. Capitolo da 1,6 milioni quello del decoro e della manutenzione, che va da aggiungersi a 3,5 milioni annui per gli interventi strutturali concordati con Geat: “vogliamo rinnovare – spiega il sindaco – l’immagine e la stessa fisionomia urbana della nostra città, per renderla non solo più gradevole ed efficiente, ma anche e soprattutto più a misura del nostro prestigio e delle nostre rinnovate ambizioni”.

 

 

Di seguito i vari capitoli di spesa e le valutazioni dell’amministrazione

E’ un piano che si colloca all’interno del nostro impegno di ridisegnare il nuovo tessuto urbanistico della città”, sottolinea il sindaco, Renata Tosi, “che faremo programmando la realizzazione di interventi essenziali e di piccola e grande manutenzione che si inseriscono tutti in una prospettiva di potenziamento e riqualificazione delle infrastrutture di utilità pubblica

VIABILITA’. Per quanto riguarda la viabilità saranno rivisti ed aggiornati i progetti relativi al prolungamento di Viale XIX Ottobre e all’ampliamento di Viale Venezia che vedrà in essere anche un nuovo collegamento in sicurezza con Riccione2. “Due opere che la città attende da troppo tempo e che oggi è necessario ed urgente portare a definitiva realizzazione. Propedeutiche a quell’intervento improrogabile di riordino della viabilità generale della città. Due opere che sono state tenute ferme nel cassetto per troppo tempo, su cui adesso questa Amministrazione, consapevolmente, ha voluto destinare maggiori risorse“. Che saranno 2,9 milioni di euro per il prolungamento di Viale XIX Ottobre e 2,8 milioni di euro per l’ampliamento di Viale Venezia. A queste due opere si aggiungeranno nel corso del triennio, il restyling di Viale D’annunzio, con anche la realizzazione di una pista ciclabile, e il completamento del 2° stralcio della pista ciclabile da Viale Brescia a Viale Bergamo.

EDILIZIA SCOLASTICA. Tra gli obiettivi prioritari del programma triennale, la realizzazione di una nuova scuola in via Panoramica e il completamento della scuola elementare di viale Capri. “ Non lesineremo né attenzione né risorse alle opere di edilizia scolastica” ribadisce il Sindaco, “che saranno, per l’intero nostro mandato, una delle nostre priorità. Le scuole di Riccione devono essere  tutte belle, sicure e funzionali”. Inoltre, il piano prevede ulteriori impieghi, per oltre 2, 4 milioni di euro nel triennio, per il riordino e la messa in sicurezza di tutte le scuole comunali. Risorse che andranno ad aggiungersi ai 4,4 milioni di euro previsti per la realizzazione delle due nuove scuole.

IMPIANTI SPORTIVI. Attenzione sarà  riservata anche agli impianti sportivi a cui sono stati destinati oltre 500 mila euro, per interventi di manutenzione e per l’adeguamento normativo

PROJECT FINANCING. Un tema che all’interno del Programma triennale delle Opere Pubbliche è indicato come opportunità da valutare con particolare interesse  è quello del project financing.  “Dopo le poco convincenti esperienze affrontate con la realizzazione in regime di P.F.  dei parcheggi Lungomare2 e  San Martino e del PlayHall, su cui incombe una pesante eredità di contenziosi da risolvere”, sottolinea  a questo proposito il sindaco Tosi,  “il Programma conferma solo due possibili prospettive, relative alla realizzazione dei parcheggi in Piazzale 1° Maggio, funzionali al successivo progetto di riordino del Porto, e in piazzale Aldo Moro, per avviare la  riqualificazione dell’area del Marano, su cui insistono importanti prospettive private di rilancio che questa Amministrazione intende ancor più favorire e assistere . Avremo bisogno di pensare a PF con nuove e più organiche soluzioni di fattibilità che possano trovare un sicuro e maggior interesse da parte dei privati”, precisa il sindaco, “anche perché sono progetti ambiziosi, in aree di particolare interesse urbanistico, capaci di attrarre importanti investimenti privati”.

EDILIZIA SOCIALE. Questo piano triennale consentirà anche la ricostruzione, entro il 2015, degli edifici del Buon Vicinato di Fontanelle e Viale Puglia,  la cui realizzazione “rilancerà un nuovo ruolo delle convenzioni d’uso degli spazi pubblici a garanzia di servizi sociali per la collettività“.

MANUTENZIONE E DECORO. Infine, l’Amministrazione, nell’ambito degli interventi di manutenzione del decoro della città, con questo Piano,  avrà modo di liberare – accanto alla programmazione degli interventi di manutenzione strutturali concordarti con Geat, per un importo annuale di oltre 3,5 milioni l’anno –  risorse aggiuntive per oltre 1,6 milioni di euro nel triennio che serviranno a garantire una ulteriore manutenzione straordinaria e di restyling dei principali assi commerciali della città. “Un progetto, cuore e anima del nostro impegno amministrativo”, commenta il Sindaco, “che vogliamo punti con decisione a rinnovare l’immagine e la stessa fisionomia urbana della nostra città, per renderla non solo più gradevole ed efficiente, ma anche e soprattutto più a misura del nostro prestigio e delle nostre rinnovate ambizioni”.

Simona Mulazzani

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454