Terza Categoria. Athletic Falco-Promosport 4-0

L'Athletic Falco durante la presentazione

in foto: L'Athletic Falco durante la presentazione

Athletic: Donati, Gabrielli, Rinaldi (Cancellieri 42 st), Casadei, Scattolari, Belloni, Bartolini (Fucci 27st), Molari, Polverini, Urbinati, Deluigi (Gnoli 37st). All. Andruccioli. (Marani, Mussoni, Capitaneo, Camosetti).
Promosport: Filippi, Costanzi (Monti 42st), Scirocco, Grassi, Mularoni, Paterno’, Apostolico (Gabellini 17st), Taccogna, Ciavatti, Andreoli (Tilone 17st), Caragiulo. All. Kornmueller (Contreras, Visone, Palladino, Gabellini, Lentini).
Arbitro: Borrillo di Rimini.
Ammoniti: Bartolini, Gabrielli.
Reti: 3′ st Deluigi, 6′ st e 38′ st Belloni, 45′ st Molari.
Cronaca
Vincere e convincere non è mai facile. L’impresa diventa ancor più difficile se a riuscirci è una squadra dalle potenzialità enormi, ma che ultimamente ha incontrato difficoltà sotto diversi punti di vista: risultati ottenuti, meccanismi difensivi da registrare, una carenza di lucidità per la quale spesso si paga pegno, un centrocampo che ha le doti per diventare dominante ma che ancora deve emergere soprattutto per quanto riguarda la fase di contenimento e di sostegno al reparto più arretrato. Si tratta di problematiche naturali per una squadra come l’Atheltic Falco che, da metà agosto, ha fornito a Michele Andruccioli una rosa composta da ben trentacinque elementi. L’esperto traghettatore verucchiese però fin da subito è stato abile nell’intercettare le carenze della squadra utilizzandole come fulcro per sollevarla. Basti pensare all’ultimo match disputato e vinto dai suoi Falchi contro la Promosport. Il punteggio di 4 a 0 parla chiaro, ma il numero di reti segnato non descrive come esso è maturato.
Tra le mura amiche Scattolari e compagni sono stati infatti protagonisti di una prova maiuscola, durante la quale hanno concesso un solo tiro in porta agli avversari.
Monologo. L’assedio dei riminesi scatta al primo minuto, interrompendosi solo al triplice fischio. Già nella prima frazione di gioco l’Athletic vanta numerose occasioni da rete senza però capitalizzare al meglio. Da segnalare l’incursione del terzino Gabrielli (palla fuori a lato), le sortite offensive di un indomabile Urbinati (traversa per l’ex Spadarolo), il rigore di Molari parato da Filippi, ed il gol annullato a Deluigi perché la palla pare sia uscita al momento dell’assist perfetto scoccato dal numero sette arancionero. Quando il Falco gioca di prima e a due tocchi è in grado di arrivare nell’area rivale in men che non si dica, sciorinando un calcio bello da vedere e a tratti entusiasmante. La porta della Promosport però sembra protetta da un incantesimo, anche grazie alla bravura del suo numero uno, ed i padroni di casa vanno al
riposo a secco di gol.
La seconda frazione di gioco è come la prima, dominata da una sola formazione. Con un’unica differenza: l’Athletic non smette di spingere e di creare. E al terzo il fortino avversario crolla sotto il colpo scagliato di destro da Deluigi (1-0). Tre minuti più tardi è il turno di Belloni che timbra il cartellino insaccando la palla con un tiro in area di rigore (2-0). Il giovane regista romagnolo sembra davvero essere in giornata: inventa, distrugge, non tira indietro la gamba e soprattutto flirta col gol. Proprio per questo al 38esimo la “combina grossa”, risultando irresistibile ed incontenibile, affascinando tutti i presenti con una giocata da applausi che fa cedere anche Madame Rete e la sua rinomata esigenza: conquista palla poco oltre alla mediana, si libera con una veronica di un avversario che non vede, ma ne percepisce l’arrivo; poi si invola verso l’area, la difesa lo segue, lui se ne infischia, tira ed il portiere respinge. Magia finita? No, perché il pallone resta lì ed è sufficiente recapitarlo alla tanto ambita destinazione (3-0). Scrosciano comprensibili applausi. All’appello manca un giocatore che meriterebbe il gol: Molari. Non tanto perché debba per forza collezionarli. Dopo la tripletta di mercoledì contro l’Unione Riccione, poteva anche restare a digiuno. Era già stato decisivo. Però per il livello delle prestazioni che ha offerto finora, e per come sa mettersi a disposizione del collettivo, non meritava nemmeno di sbagliare il rigore. Al 90esimo il riscatto. Fucci lo vede partire, lui si fa imbeccare con un movimento che spiazza la difesa della Promosport, presentandosi a tu per tu con Filippi. L’ex punta del Sant’Ermete salta il portiere e sigla il 4-0. Il miglior Athletic della stagione ottiene una vittoria ineccepibile, la seconda consecutiva.
Tutto ok. Il poker di reti calato è frutto di un match giocato con intensità da ogni atleta utilizzato da Andruccioli. Un Gabrielli versione terzino destro ha dimostrato di sapersi proporre in fase offensiva con incisività, senza timori, alzando il livello di qualità della manovra. Rinaldi ha combattuto col dolore dell’infortunio ma è stato autore di una prova impeccabile. Il suo collega di reparto Casadei, alla prima da titolare, è stato perfetto mostrando un’efficacia che probabilmente mancava alla difesa arancionera. Scattolari, sulla sinistra, ha fatto sentire la sua costante e propositiva presenza in ogni momento. Di Belloni si è già parlato e le giocate della sua spalla Bartolini ormai non fanno più notizia. In attacco gli esterni Urbinati e Molari hanno spadroneggiato. Polverini è stato in ogni angolo del campo e quando prende palla lui difficilmente il Falco non si rivela pericoloso. Infine Deluigi è la ciliegina sulla torta: di testa sono tutte le sue, prende botte a ripetizione senza darne, con le sue sponde fa girare tutta la squadra e fa anche gol.Una partita non segna una stagione, però l’Athletic oggi non ha avuto cali e non s’ è macchiato di alcun errore. E dopo tante difficoltà è certamente un aspetto di rilievo.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454