Rallylegend 2014: Markku Alen, Didier Auriol e Mauro Miele sono i vincitori

MotoriSan Marino Sport

12 ottobre 2014, 21:35

in foto: Alen

Il campione finlandese Markku Alen, con  Ilkka Kivimaki alle note, a bordo della Lancia 037 “griffata” Eberhard & Co. si è aggiudicato il 12° Rallylegend nella categoria Historic. Per Alen è la terza vittoria consecutiva a Rallylegend, ed ha costruito la sua affermazione prendendo il comando nelle prime battute della giornata conclusiva e aumentando progressivamente il suo vantaggio. “E’ sempre bello correre e anche vincere qui a Rallylegend – commentava alla fine Markku Alen – cosi come mi diverte ancora guidare la Lancia 037”.

Enrico Brazzoli, pilota piemontese con un buon palmares nei rally storici europei, anche lui su Lancia 037, ha cercato inizialmente di contenere la rimonta del determinatissimo Alen, preoccupandosi nel frattempo, con successo, di consolidare il secondo posto finale nei confronti del sempre pericoloso Giuliano Calzolari. Quest’ultimo, ancora una volta, ha tirato fuori una prestazione di grande spessore dalla sua Ford Escort Rs, assai meno performante della concorrenza, e sulle strade di casa ha conquistato il terzo posto finale tre le Historic. Curiosamente il podio Historic di quest’anno ricalca esattamente quello finale della edizione 2013. Degno i nota anche il quarto posto dell’altro veloce sammarinese Davide Cesarini, con la Ford Escort Rs 1600 del 1973, che ha corso con i postumi di una recente frattura ad un piede.

Nel Trofeo Hankook Wrc-Kit Car, un altro grande campione, Didier Auriol, iridato rally giusto venti anni fa, qui in coppia con Barjou, ha bissato la vittoria a Rallylegend 2013 con un altro trionfo, ben assecondato, ancora una volta, dalla efficace Citroen Xsara Wrc del team D-Max Racing, “vestita” Hankook. “Molto divertente correre nella atmosfera di Rallylegend, dove ci accompagna per tre giorni il grande calore di decine di migliaia di appassionati” diceva alla fine il campione francese.

Alle spalle di Auriol, con una vettura identica, ma “griffata” Kärcher, si è piazzato il fuoriclasse tedesco Armin Schwarz, felice del piazzamento, ottenuto peraltro dopo quasi dieci anni che non pilotava una World Rally Car. Chiude il podio del Trofeo Wrc il campione ceco Stepan Vojtech, con la Peugeot 206 Wrc, che ha preceduto un altro fuoriclasse del Mondiale di qualche anno fa, il finlandese Harri Rovanpera, su Peugeot 206 Wrc, rallentato nella prima tappa in notturna da una regolazione non ottimale dei fari supplementari. La rottura di un differenziale della Citroen Xsara Wrc ha invece privato di un meritato secondo posto il toscano Tobia Cavallini, a lungo alle spalle del leader Auriol.

Nella categoria Myth il lombardo Mauro Miele, ex pilota di moto regolarità e cross, in coppia con Beltrame, a bordo di una Bmw M3 guidata con grande efficacia, si aggiudica il prestigioso primo posto, dopo il ritiro del leader Juha Kankkunen, fermato dalla rottura dell’idroguida sulla sua Lancia Delta Integrale. Un’altra Bmw M3 si piazza al secondo posto assoluto per merito del sammarinese Marcello Colombini, sempre assai competitivo sulle strade di casa. Sul terzo gradino del podio finale si issa Roberto Di Giuseppe, nome di spicco nelle cronoscalate, che a Rallylegend mostra doti di ottimo rallista, questa volta con una Lancia Delta Integrale.

“E’ stata una grande edizione di Rallylegend. – sintetizzavano alla fine Vito Piarulli e Paolo Valli, dal ponte di comando dell’evento – Crediamo una delle più affollate di pubblico di sempre, abbondantemente oltre le cinquantamila presenze e con tanti grandi campioni. Sport ad alto livello ed importanti ricadute di promozione del territorio ed economiche nella Repubblica di San Marino ma anche fino alla riviera romagnola. Con un sostegno importante da parte dello Stato sammarinese e dai nostri appassionati e affezionati partner, Volkswagen in testa. Segno che le nostre idee e proposte incontrano ancora alto gradimento. E questo ci sprona, per Rallylegend 2015, ad impegnarci al massimo per offrire una edizione ancora più accattivante e affascinante”.

LE CLASSIFICHE DI RALLYLEGEND 2014 A QUESTO LINK:
http://rally.ficr.it/tab_stagetimes.asp?p_Anno=2014&p_Codice=77&p_Manifestazione=4&p_Gara=1&p_ProvaSpeciale=14

LEGEND STARS A TUTTO SPETTACOLO
La filosofia “Legend Stars” ha trovato l’interprete più “estremo” in Gigi Galli, che per aumentare lo show, ha voluto sulla sua Ford Focus Wrc gomme chiodate … Ma anche tutti gli altri non hanno lesinato energie nel proporre spettacolo di alto livello, pur senza lottare per una classifica Stig Blomqvist con l’Audi Quattro A2, Harri Toivonen, con la potente Porsche 997 Rgt del team Tuthill, Michael Gerber con a fianco Peter Thul, appassionato manager Brand e Prodotto Volkswagen, sulla affascinante Audi Sport Quattro S1, Paolo Valli con la Lancia Delta S4, Bobo Cambiaghi ed Emanuele Sanfront con la Porsche 911, sono stati tra i più applauditi dalla moltitudine degli spettatori lungo il percorso.   

LATVALA ABBRACCIA RALLYLEGEND.
E’ un parere importante quello di Jari-Matti Latvala, uno dei grandi protagonisti dei rally dei giorni nostri, pilota ufficiale del team Volkswagen, che ha dato un contributo decisivo alla conquista dei due titoli iridati Costruttori della Casa tedesca, con la imbattibile Polo R Wrc. Latvala è attualmente in lotta con il team-mate Sebastien Ogier per il titolo Piloti 2014, in un finale di stagione incandescente. Oltre a questo, il non ancora trentenne campione finlandese è anche appassionato di auto storiche da rally e proprietario di una Audi Quattro gruppo 4.

I suoi spettacolari passaggi a Rallylegend, in veste di apripista di lusso con la Volkswagen Polo R Wrc, hanno suscitato grande entusiasmo nel pubblico.

“Rallylegend è stato una scoperta fantastica – dichiarava alla fine un sempre sorridente Latvala – tre giorni di grande festa, di rally, di passione, nell’abbraccio di una quantità di spettatori incredibile. E’ stata definita in questi giorni la “Woodstock su ruote” e credo sia una descrizione molto adatta. Inoltre qui ho avuto l’opportunità di vedere nuovamente in macchina e di stare insieme ad Alen e Kankkunen, i miei miti di gioventù. Complimenti sinceri agli Organizzatori”.

E dalla prossima settimana si pensa al Mondiale Rally…

“Due gare alla fine, Spagna e Galles, e ventisette punti di distacco tra Ogier, in testa, e il sottoscritto. Difficile, ma non impossibile per me recuperare. Ma un finlandese non si arrende mai… I tre giorni di Rallylegend mi sono stati utili per fare chilometri sull’asfalto, su un tracciato ed un fondo che non sono proprio facili. Quindi questo evento è anche un  rally vero ed impegnativo per chi partecipa”.

IL 2° ANTIGUA LEGEND CUP 2014 A MAURO MIELE
E’ un premio molto invitante quello consegnato all’arrivo a Mauro Miele, il pilota più veloce di Rallylegend, indipendentemente dalla vettura a disposizione. Con il motto “Vai veloce come il vento e vinci una vacanza da sogno”, ha vinto una vacanza da sogno di dieci giorni a Natale ai Caraibi per due persone. Prendendo spunto dalle gare di vela e con un sistema di assegnazione dei tempi a coefficiente, Miele è stato il rallista più veloce di Rallylegend.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454