martedì 18 dicembre 2018
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
ven 31 ott 2014 16:08 ~ ultimo agg. 16:15
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Spettacolo, emozioni e una significativa cornice di pubblico tra addetti ai lavori, appassionati e semplici curiosi. Non ha deluso le aspettative la prima giornata del Campionato Europeo di Tiro con l’Arco Indoor, scattato ieri al Multieventi Sport Domus di San Marino con la partecipazione di 350 arcieri. Dopo la sfilata e la cerimonia ufficiale, nel primo pomeriggio e fino alla serata di ieri si è cominciato a fare sul serio con la prima sessione di gare mentre questa mattina, dopo i tiri di prova, si è svolta la seconda giornata conclusasi nel tardo pomeriggio. Spiccano le ottime prestazioni di San Marino, al via con 9 atleti nelle varie categorie, ma anche gli italiani hanno lasciato subito il segno.

CAMPIONATO EUROPEO – Nell’arco ricurvo tiro istintivo è proprio il fortissimo italiano Davide Vicini a guidare la classifica con 269 punti, davanti al tedesco Erwin Schwartz (253) e al portoghese Rui Martinho (251). Per quanto riguarda gli altri italiani di prima fascia, due veterani come Igor Piantoni e Flavio Stagni occupano rispettivamente la settima e ottava posizione. La bandiera di San Marino, invece, sventola sul podio provvisorio dell’arco olimpico ricurvo, dove il tecnico della Nazionale biancazzurra Andrea Parenti ha chiuso in testa la prima giornata a quota 293 punti, davanti all’altro sammarinese Oberdan Gorini (289). Positiva anche la partenza di Emanuele Guidi: l’olimpionico di Londra ieri ha chiuso a quota 281 e oggi ha migliorato la propria performance guadagnando qualche altra posizione. Altri due sammarinesi in bella evidenza nel “compound unlimited”: Fabrizio Belloni è tra i primi nove atleti in classifica grazie al punteggio pieno (300+300) ottenuto nelle prime due sessioni di gara. Leggermente più indietro, invece, l’altro biancazzurro Marco Tura (298+297). In questa gara, una delle più attese, si sono comportati bene anche gli italiani, a cominciare dal fortissimo (già campione mondiale) Giuseppe Seimandi, anche lui a quota 600. Sempre nella stessa categoria, ma tra i Veterani, guida la classifica il sammarinese Walter Ambrogiani (300+300) mentre dopo una prima giornata positiva (300) l’altro tecnico della Nazionale Fabio Ticci ha pagato a caro prezzo un errore nella seconda sessione. Buona partenza per Anna Cristina Stacchini, compagna dello stesso Ticci e in gara nel “compound unlimited” femminile: la “sammarinese” ha totalizzato 263 punti nella prima giornata ed ha chiuso alle spalle dell’italiana Maria Argento. L’ultimo sammarinese in gara è il giovanissimo Leonardo Tura, che ha totalizzato 269 punti nella propria categoria a 9 metri. Domani si riparte dalle ore 8.30 con la terza ed ultima giornata di gare, che si concluderà nel primo pomeriggio. In serata sono previste le premiazioni e la cerimonia di chiusura.

CAMPIONATO ITALIANO – Parallelamente al Campionato Europeo, è scattato oggi il 5° Campionato Italiano FIARC 3D Indoor al quale partecipano oltre 600 atleti, in gara al Beach Park di Cailungo (campo di gara B – round 3D) e al Kennel Club di Dogana (campo di gara A – tracciato). Le due giornate cruciali di questo appuntamento saranno quelle di domani e soprattutto di domenica con le finali, quando si assegneranno i titoli.

Notizie correlate
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna