Storico accordo tra Rimini Pallavolo e Viserba Volley Rimini

Volley

4 settembre 2014, 17:30

Gabriele Pace e Alessia Peroni

in foto: Il presidente della Rimini Pallavolo, Gabriele Pace, in panchina con Alessia Peroni

Il volley riminese ha voglia di crescere e per ribellarsi ad un pericoloso piano inclinato che rischia di relegarlo ad un ruolo marginale, mette a disposizione del movimento un progetto tecnico intorno al quale al momento è confluita la totale adesione di Rimini Pallavolo e Viserba Volley Rimini.

L’obiettivo è quello di creare una scuola di pallavolo di livello assoluto, utile al movimento sportivo e alla crescita delle atlete, tale da
generare nel medio termine una squadra di livello nazionale e come conseguenza attirare sul territorio eventi sportivi che affermino Rimini quale grande capitale della pallavolo italiana.

Il progetto RIVIERA VOLLEY RIMINI, che a breve sarà consegnato nelle mani di un ‘maestro di pallavolo’ di livello assoluto, si pone già in partenza, grazie alla consistenza delle realtà che lo avviano, quale potente calamita per attrarre l’attenzione di tutti i giovani che guardano al miglioramento tecnico come prospettiva per la loro maturazione.

Con questa prospettiva Rimini Pallavolo e Viserba Volley Rimini intendono opporsi con la forza delle idee alle difficoltà che il movimento sportivo attraversa, solo mitigate dalla passione di dirigenti volontari sparsi nelle diverse realtà. L’esito è una condizione di routine alla quale ci si vuole ribellare all’insegna della qualità del lavoro da svolgere.

L’obiettivo di fondo, quindi, è quello di garantire alla pallavolo del territorio provinciale, particolarmente quella femminile, un futuro all’insegna della crescita tecnica e quindi dei risultati, così da alimentare la sua capacità di attirare praticanti da mettere nelle migliori condizioni, perché possano costantemente migliorare.

Un’attività che dovrà generare nel medio termine una realtà sportiva competitiva a livello nazionale, ritenuta decisiva per l’efficacia di un progetto di crescita quantitativa e qualitativa della pallavolo femminile sul territorio riminese.

Lo spirito di piena collaborazione, pietra angolare del progetto, supera ciò che le sacrosante ambizioni hanno reso complicato in
passato. Oggi lavorare insieme è l’unica strada percorribile alla luce di uno scenario nel quale per tante società, quindi per tanti praticanti, il domani è una grande incognita. Non è un percorso semplice, bensì rivoluzionario, che se condiviso non potrà essere lento. Sono state programmate tappe di avvicinamento che partiranno dalla creazione immediata e conseguente iscrizione di una squadra di volley femminile under 16 che prenderà la denominazione di RIVIERA VOLLEY RIMINI, composta dalle migliori giocatrici disponibili a giudizio dei tecnici. E’ solo il primo passo. A seguire la concentrazione delle atlete più promettenti riguarderà sia le giovanili che le squadre di categoria, composte sempre e solo in una logica di crescita tecnica.

L’’iniziativa di Rimini Pallavolo e Viserba Volley Rimini resta una proposta valida anche per le altre società del territorio alcune delle quali sono state contattate e devono darci una risposta.

Tutto il vivaio sarà consegnato ad una guida tecnica che in queste settimane sarà individuata al termine dei colloqui già avviati, un ‘maestro di pallavolo’ che dovrà guidare il processo di aggiornamento tecnico degli allenatori locali per favorire a cascata la costante crescita delle atlete. E’ questo il grande investimento che le società intendono fare.

Si vuole costruire una scuola di pallavolo femminile che valorizzi le atlete del circondario, fino ad allestire una squadra di livello nazionale ‘made in Rimini’ che funga da traino per le praticanti, prospettando loro un cammino di crescita concreto e possibile.

Non si inventa nulla: in giro per l’Italia è questa la modalità più efficace per stimolare la crescita del movimento sportivo e anche a Rimini, in passato e in particolare per la pallacanestro, questa è stata la ricetta vincente per ottenere grandi successi, generare cultura sportiva e radicare la passione per lo sport.

A dar gambe solide al percorso sono le due società storiche del territorio, Rimini Pallavolo e Viserba Volley Rimini, fino a ieri acerrime rivali sul campo e fuori, oggi compatte e alleate in questo ambizioso progetto.

Per dare l’idea del movimento rappresentato, riepiloghiamo la consistenza delle due società: quasi 800 i tesserati, in gran parte giovani sotto i 21 anni e con una importante presenza femminile (80%) che, suddivisi in 32 formazioni, circa un terzo di tutte le squadre complessivamente iscritte, hanno partecipato ai campionati provinciali giovanili e di categoria nella stagione sportiva 2013-14, conquistando (Viserba) il successo nei tornei U14 e U16 femminile. Molto significative le recenti partecipazioni ai tornei nazionali (storica la conquista della seria A da parte del formazione femminile di Viserba, due stagioni orsono) e regionali che anche quest’anno vedranno ai nastri di partenza per il Rimini le squadre maschili e femminili nel campionato di serie C e per il Viserba la serie D femminile. Ad oggi le due società collaborano con 18 tecnici, ai quali oggi pomeriggio è stato presentato il progetto.

Nei giorni scorsi, anche l’Assessore allo Sport Gian Luca Brasini ha incontrato i dirigenti sportivi ed è stato messo al corrente del progetto RIVIERA VOLLEY RIMINI.

A breve tutti i sostenitori dell’idea RIVIERA VOLLEY RIMINI saranno lieti di incontrare la stampa, le autorità e gli sportivi insieme alle
atlete.

Ufficio stampa
Mauro Bloise – Rimini Pallavolo
Paola Albini – Viserba Volley Rimini

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454