Santarcangelo Calcio: intervista al vicepresidente, Giuseppe Mussoni

Giuseppe Mussoni

in foto: Giuseppe Mussoni, vicepresidente del Santarcangelo Calcio

Dici Pisa e in via della Resistenza la memoria corre alla stagione 2009-’10. All’ultimo incrocio cioè tra gialloblù e nerazzurri, che andò in scena nel girone D di serie D: da una parte i toscani, freschi di fallimento e autori in quell’annata di una marcia degna di una schiacciasassi (82 punti, primo posto con 17 lunghezze di margine sul Carpi secondo classificato); dall’altra i ragazzi di mister Roberto Rossi, un gruppo di giovani di belle speranze, tra cui Nardi, Cola, Obeng e Radoi. Che stupì tutti, navigando per lunghi tratti nelle zone alte della graduatoria, fino a centrare la qualificazione ai play-off. Epiche, è il caso di dirlo, le due sfide proprio col Pisa. All’ “Arena Garibaldi”, era l’8 novembre 2009, sotto un autentico nubifragio, finì 0-0, coi clementini che sfiorarono addirittura il colpaccio.

“Non ero presente a quella partita – commenta il vice presidente Giuseppe Mussonima mi hanno raccontato che addirittura i cartelloni pubblicitari volarono via dal vento che soffiava, e che per giunta a fine primo tempo un segnalinee si infortunò”.

Al ritorno, in un “Valentino Mazzola” vestito a festa, i toscani si imposero 1-0 davanti ad oltre 250 supporters nerazzurri (per contenerne l’afflusso, fu necessario addirittura installare una tribuna supplementare nel settore ospiti). Una vittoria che permise alla formazione allora guidata da Stefano Cuoghi di avviarsi verso una promozione annunciata. Ma ciò che fa sicuramente più sensazione, a 4 anni di distanza, è tornare a rigiocare questo match in terza serie: segno indiscutibile che in questi ultimi campionati è stato compiuto qualcosa di eccelso da parte del club gialloblù.
“Assolutamente, per noi quella volta era qualcosa di impensabile arrivare in serie C”.

E invece lo scorso sabato per la formazione di Fabio Fraschetti è iniziata una nuova avventura, con l’esordio nel girone B di Lega Pro unica in casa della Lucchese.
“Direi che abbiamo gestito la gara dal punto di vista tattico in maniera intelligente. Loro sono partiti forte a livello di corsa, anche se poi non hanno impensierito Nardi. Nel secondo tempo era quindi verosimile aspettarsi un loro calo. Così è stato, e noi siamo venuti fuori, costruendo 3-4 occasioni nitide. L’ingresso di Radoi ha dato una sterzata significativa all’attacco. Alla fine un punto rappresenta un buon risultato, anche se resta una punta di rammarico per le palle-gol non capitalizzate”.

Domenica sotto quindi con un’altra toscana (si gioca alle ore 11 al “Romeo Neri” di Rimini).
“Dal Pisa non mi aspetto una partenza a spron battuto come ha fatto la Lucchese, bensì una partita da squadra di alto rango quale sono loro: ossia un atteggiamento sornione, in cui colpiranno al nostro minimo errore. Un pronostico? 1-1”.

DUE RETI NELLA PARTITELLA IN FAMIGLIA
E’ terminata 2-0 per i “blù” (reti di Graziani e Radoi), la partitella in famiglia che si è disputata stamattina agli ordini di mister Fabio Fraschetti. L’unica parziale defezione è stata quella di Davide Salvatori, che ha dovuto abbandonare il test dopo mezzora di gioco, in quanto s’è recato a Fidenza, dove riceverà una maschera protettiva per il naso, che gli consenta di essere regolarmente a disposizione per la sfida di domenica col Pisa (ore 11 al “Romeo Neri” di Rimini). La marcia di avvicinamento alla suddetta partita prosegue domani, con un allenamento in programma sempre alle 11. Sabato rifinitura allo stesso orario.

LA PREVENDITA PER SANTARCANGELO-PISA
La società, in merito alla partita di campionato prevista per domenica 7 settembre alle ore 11 contro il Pisa allo stadio “Romeo Neri” di Rimini comunica che:

1) La prevendita sarà attiva a partire da oggi fino a sabato dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 14.30 alle 18 nella sede del Santarcangelo (via della Resistenza, 5).

2) Le biglietterie del “Romeo Neri” saranno regolarmente operative dalle ore 9 di domenica.

3) Tutti gli abbonati della Santarcangelo Calcio, per esigenze logistiche legate al circuito del Neri, potranno accedere solo con biglietto nominativo emesso e richiesto preventivamente alla società, oppure con ritiro dello stesso alla biglietteria dello stadio nella giornata di domenica.

4) Per esigenze logistiche e di snellimento dell’afflusso della tifoseria al seguito della Pisa Calcio, la nostra società invita i tifosi ospiti a premunirsi di biglietto attraverso il circuito di prevendita operativo già da mercoledì.

5) Risulterà comunque possibile, per la giornata di domenica, accedere allo stadio con biglietto e tessera del tifoso.

Gian Marco Porcellini
Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454