Indietro
menu
Rimini Sanità

Quest'anno 25 defibrillatori in spiaggia grazie ad accordo tra operatori e Carim

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 1 ago 2014 11:01 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il defibrillatore automatico esterno (DAE) – ricordano i promotori dell’iniziativa – è in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, poiché dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare.
Il suo utilizzo è facilitato da una guida vocale per l’espletamento delle operazioni di soccorso ed è a disposizione di tutti coloro che sono abilitati all’uso comunque sotto la propria responsabilità.

Banca Carim sottolinea “l’ulteriore sforzo compiuto insieme alle Organizzazioni dei balneari per consentire alla città di essere all’avanguardia anche quando si parla di sicurezza della vita umana”.

Per il presidente di oasi Confartigianato, Giorgio Mussoni, che ringrazia l’assessore regionale Melucci per avere previsto i defibrillatori nell’impostazione attuale, “un altro passo in avanti che migliora qualità organizzativa e sicurezza che non temono confronti, con l’ospite al centro dell’attenzione e sempre assistito con tempestività”.

Ringraziamenti a Carim da Mauro Vanni, Presidente della Cooperativa Operatori di Spiaggia di Rimini: “Pensare alle tante persone che ogni giorno sono sulla spiaggia di Rimini, anche sotto l’aspetto dell’assistenza in caso di problemi al cuore, credo sia un bell’esempio della grande attenzione che riserviamo ai nostri ospiti”

Altre notizie
Un dibattito surreale

A che ora nasce Gesù?

di Andrea Turchini
di Redazione
Notizie correlate