Indietro
menu
Rimini Rimini Social

Giochiamo tutti: arriva il marchio della Fish

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 23 ago 2014 16:49 ~ ultimo agg. 25 ago 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Negli ultimi trent’anni – spiegano i promotori – la qualità della vita dei bambini con disabilità ha fatto enormi passi in avanti in Italia. Nel giro di una generazione siamo passati da una situazione sostanzialmente istituzionalizzante a una condizione di inclusione in molti ambiti ordinari della vita. Ma può ancora capitare che i bambini, in particolare con grave disabilità, rischino diverse forme di istituzionalizzazione, o passino più ore fuori dalla classe che insieme ai propri compagni, oppure non possano giocare con i loro coetanei nei cortili o nei ‘parchetti’ sotto casa o vicino scuola”.

L’area gioco diventa allora “luogo simbolico e strategico – spiega la Fish – per costruire insieme il pieno ‘rispetto per la differenza e l’accettazione delle persone con disabilità come parte della diversità umana e dell’umanità stessa’ (Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità), in un contesto informale e ludico, con il gioco come collante per una cultura inclusiva sia per i bambini che per gli adulti”.

Leggi anche:
Anche Rimini avrà un parco giochi accessibile ai bimbi disabili
Il Parco Giochi è per tutti?

Notizie correlate
di Redazione