Indietro
menu
Rimini

Aggiudicata la gestione dell'area ex Waldorf alla Matchpoint

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 22 ago 2014 12:42 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà la MatchPoint di Ravenna a gestire il centro sportivo ex Waldorf che si affaccia sul lungomare di Rimini. La società si è aggiudicata la gara davanti all’associazione temporanea di impresa Rimini Bomba Beach e verserà un canone annuo al comune di 15.545 euro.
Il centro sportivo, dopo anni di degrado, tornerà così ad aprire i battenti dopo i lavori di riqualificazione realizzati da Anthea del costo di 263mila euro.
L’area offrirà un campo da calcetto ed uno polivalente, oltre agli spogliatoi e ad un chiosco.
Peccato però lo slittamento dell’apertura: nella conferenza stampa del marzo scorso l’assessore allo sport Brasini aveva ipotizzato il taglio del nastro per i primi di luglio ma a questo punto il centro sarà probabilmente operativo a stagione ormai chiusa, o quasi.

La cronostoria recente dell’area ex Waldorf

. Area ex Waldorf. Al via riqualificazione con soldi tassa di soggiorno

. Brunori verso rottura con maggioranza: ‘variante Waldorf non va votata’

. Gestione area ex Waldorf, pubblicato bando. Canone base 10.000 € annui

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO