SportDance chiude con 200mila presenze

Altri SportRimini Sport

14 luglio 2014, 15:14

SportDance chiude con 200mila presenze

Cala il sipario sull’edizione 2014 di SPORTDANCE, il più grande festival della Danza Sportiva al mondo (www.riminisportdance.it), che per sette giorni ha riempito otto padiglioni di Rimini Fiera e la città di Rimini di atleti e di accompagnatori. Sono stati 25mila i ballerini scesi in pista, di cui 5mila stranieri, provenienti da 35 nazioni.

LE DICHIARAZIONI
“L’edizione che si è appena conclusa di SPORTDANCE – ha commentato il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoniha confermato una volta di più la piena rispondenza del nostro quartiere fieristico anche alle esigenze di una manifestazione sportiva e aperta al grande pubblico. Pubblico, che, grazie al lavoro fatto in questi anni, ha risposto come non mai. 200 mila presenze in 7 sette giorni di gare, vetrina commerciale, spettacolo. Ma è la presenza internazionale che va segnalata in questa edizione. Un atleta su cinque è straniero, si tratta di un risultato invidiabile, tanto più per il numero di accompagnatori che questo ha comportato. Il format di SPORTDANCE funziona e piace proprio agli stranieri. Un format, cresciuto nel tempo, unico nel suo genere, che possiamo proporre ad altre federazioni sportive per eventi che trovino nel contenitore Rimini Fiera e in quello della città di Rimini risposta alle proprie esigenze”.

“Quest’anno la manifestazione ha goduto della possibilità di ospitare i Mondiali e gli Europei di Danza Sportiva – dichiara responsabile per Rimini Fiera di SPORTDANCE, Marco Borroni, tra l’altro collocandosi, come calendario, dopo la Notte Rosa, il che ha significato per gli alberghi di Rimini maggiori e migliori presenze turistiche. Ringrazio il Presidente FIDS, Christian Zamblera, assieme a tutta la sua organizzazione. Il format di SPORTDANCE, unico al mondo, ha vinto, segnando un più nelle presenze, che è diventato un più anche per Rimini. Dando un input importante alle presenze, grazie alle competizioni internazionali. I ballerini stranieri infatti hanno scelto Rimini assieme ai loro accompagnatori. In questa edizione abbiamo anche migliorato la partecipazione delle aziende aumentando del 20% l’area espositiva commerciale. Ora si lavora già alle future edizioni di questo evento, uno dei grandi eventi del sistema Rimini”.

“E’ stata una edizione esaltante – ha dichiarato il presidente FIDS, Christian Zambleranon solo per aver ospitato le Federazioni internazionali e i Mondiali, ma anche perché la squadra azzurra è cresciuta, dimostrando grandi capacità in tutte le discipline. Sono emozionato per le gare paralimpiche, con 100 coppie in pista e una preparazione atletica di altissimo profilo. Abbiamo ospitato giudici internazionali e importanti convegni per il settore, il tutto grazie a Rimini Fiera e a Rimini per aver pensato per noi un format che non solo si adegua alle nostre esigenze, ma ci porta nel futuro. Abbiamo registrato un più 10% degli atleti in gara rispetto al 2013. SPORTDANCE è diventata un punto di riferimento per tutto il nostro settore, anche e livello internazionale. Sentire l’inno d’Italia all’inizio delle gare risuonare nei padiglioni di Rimini Fiera ha reso ognuno dei partecipanti più fieri e più orgogliosi di appartenere ad una grande organizzazione come la Federazione Italiana Danza Sportiva, aderente al CONI. Ora siamo pronti per nuove sfide, come quella di far entrare la Danza sportiva nelle discipline olimpiche”.

I NUMERI DELLA SETTIMANA DELLA DANZA DI RIMINI
Il profilo internazionale di SPORTDANCE 2014 è stato molto forte, con 5mila atleti provenienti da 35 nazioni e 10-12mila accompagnatori esteri. 25mila gli atleti iscritti, 20mila i soli tesserati FIDS. L’area commerciale più grande mai realizzata nell’esperienza di SPORTDANCE. Ai Campionati Italiani Disabili sono stati 200 gli atleti scesi in pista. Domenica 13 luglio, la giornata che ha chiuso la manifestazione, è stata quella che ha contato il maggior numero di atleti: più di 4 mila, seguita a poca distanza da altre. Nell’organizzazione della manifestazione hanno lavorato quasi un migliaio di persone. Più di 400 solo gli ufficiali di gara, 30 stranieri. Sono stati assegnati quasi 20mila medaglie e 37mila attestati di partecipazione. 7 le giornate di gara, 8 i padiglioni coinvolti. Fra le curiosità va segnalato che l’inno nazionale è stato suonato 50 volte!
Sono stati inoltre migliaia i contatti sui social. Sportdance è stata seguita tutti i giorni in diretta sul sito ufficiale www.riminisportdance.it; su quello della FIDS, www.fids.it, sulla Web tv di Rimini Fiera e sui social, grazie agli aggiornamenti di Rimini Fiera sulle pagine dedicate di Facebook e di Twitter.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454