giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 2 lug 2014 17:53 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si tratta di una metodologia formativa (indoor e outdoor) che prevede “esperienze” fisiche e comportamentali al di fuori del mondo lavorativo e “fuori dall’aula”. L’attività formativa è caratterizzata da finalità sociali e viene realizzata all’interno di associazioni di volontariato che operano con ragazzi disabili. Spesso all’interno dell’azienda la disabilità è considerata come un ostacolo e mai come una risorsa. È comprovato invece che avere un collega disabile stimola il dialogo tra i dipendenti facilitando la collaborazione.

Sono possibili due esperienze metafora, una a mediazione corporea attraverso la danza e l’altra con i cavalli. È previsto un numero massimo di 12 partecipanti, non sono richieste competenze specifiche.

Le aziende interessate a partecipare devono inviare la propria candidatura entro il 3 settembre 2014, al seguente indirizzo c/o Volontarimini via IV novembre, 21 – 47921 Rimini, oppure al fax 0541 709908 o all’indirizzo di posta elettronica progetti@volontarimini.it oppure alla posta certificata volontarimini@pec.it

Il corso è realizzato con il sostegno di Volontariato – Volontarimini e la collaborazione di fondazione Enaip S. Zavatta Rimini e associazione Sergio Zavatta Onlus.

Scarica il bando del Social Teamwork

Altre notizie
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna