mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 4 lug 2014 18:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il capannone era privo di insegne con le finestre oscurate. All’interno si confezionavano magliette, jeans e abiti da uomo e da donna.
Le Fiamme Gialle si erano insospettite vedendo all’alba diverse persone, tutte cinesi, aggirarsi attorno allo stabilimento. Per il titolare, sempre cinese, è scattata la sospensione della licenza e la sanzione di oltre 26mila euro: pur di evitare la chiusura, l’uomo ha scelto di pagare l’intero importo e di assumere formalmente gli operai

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna