mercoledì 21 agosto 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 3 lug 2014 18:10 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Ministero dell’Interno, attraverso l’emanazione di una circolare, ha prorogato l’accoglienza dei migranti almeno fino al 31 agosto. (la convenzione è scaduta lo scorso 30 giugno), in attesa del bando per aggiudicarsi la gestione delle strutture di accoglienza, del quale ancora non si conoscono i dettagli. Fino a quando il bando non sarà emanato, è prevista la prosecuzione dell’accoglienza mediante la continuazione dei contratti in essere, per il tempo necessario all’aggiudicazione e alla stipula dei nuovi contratti.

In Emilia-Romagna sono poco più di mille le persone interessate dall’accoglienza, accolti nelle varie province, provenienti da Mali, Nigeria, Gambia, Senegal, Pakistan, Costa d’Avorio, Guinea, Ghana, Burkina Faso e Afghanistan. I migranti accolti tra Bologna e provincia sono 195 (di cui cinque donne), 150 sono a Ferrara (tre le donne), 124 a Modena, 121 sia a Parma, che a Forlì-Cesena e a Reggio Emilia (di cui 37 donne), 106 a Piacenza (due le donne), 82 a Ravenna, 75 a Rimini (una donna). A questi si aggiungono i minori, 15 in totale: sei a Modena, tre a Parma, uno a Ravenna, due sia a Forlì-Cesena che a Rimini, e uno a Piacenza. Di quasi tutti i migranti sono state raccolte le storie e in molti sono già stati ascoltati dalle Commissioni territoriali e sono in attesa di una risposta.

La circolare diffusa dal Ministero prevede, inoltre, l’individuazione di nuove strutture di accoglienza in grado di rispondere ai prevedibili nuovi arrivi soprattutto nei mesi estivi, individuazione che – si legge nella circolare – non può prescindere “dalla condivisione con il territorio”. Le strutture attualmente attive in Emilia-Romagna sono 82.

fonte: sociale.emilia-romagna

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna