Gara2. Unipol Bologna-San Marino 14-7

BaseballSan Marino Sport

5 luglio 2014, 21:30

Gara2. Unipol Bologna-San Marino 14-7

Gara2 va all’Unipol Bologna (14-7), ma la T&A ha di che rammaricarsi perché, dopo aver chiuso avanti 5-0 il primo inning, è arrivata alla parte bassa del settimo ancora avanti di quattro lunghezze (7-3) prima di essere travolta da un big inning della Fortitudo di ben 7 punti. Vincente De Santis, perdente Martignoni.

L’avvio è davvero scoppiettante, con i Campioni d’Italia subito a segno cinque volte nella prima ripresa.

Macaluso raggiunge la prima e poi anche la seconda sull’errore all’esterno centro di Ambrosino, che lascia cadere una palla molto importante. Duran, in successione, infila il singolo del vantaggio (1-0) poi, dopo l’out di Vasquez (F8), ecco la valida di Ramos (2-0), quella di Mazzuca e il doppio di Reginato che vale il 4-0. Non è finita, perché arriva anche il doppio di Imperiali per un rotondo 5-0 che conclude l’inning.

Nella parte bassa della stessa ripresa Valerio Simone concede un punto (errore di Mazzuca a basi piene, 5-1) ma se la cava con l’F8 finale di Grimaudo. Al 2° la T&A prosegue a mettere in difficoltà Panerati col bunt valido di Macaluso, il singolo a destra di Vasquez e la base ball concessa a Mazzuca. Basi piene e due out, col manager di casa, Nanni, che sceglie per il cambio sul monte, inserendo De Santis per Panerati. Il rilievo ha subito un buon impatto, lascia al piatto Reginato e chiude la ripresa senza danni per la sua squadra.

Al cambio di campo l’Unipol pesta un’altra volta il piatto di casa base (5-2) col punto battuto a casa di Ambrosino (in base c’erano Sabbatani e Infante con due singoli) ma Simone si salva col K finale su Oeltjen.

Al terzo la T&A è costretta ad operare un cambio in campo per l’infortunio di Macaluso, con Reginato che si sposta all’esterno destro e Albanese che entra a ricevere. Al 3° Simone comincia colpendo Rodriguez e concedendo il doppio a Vaglio ma si riprende alla grande mettendo strike-out Grimaudo, Sabbatani e Infante (in mezzo i quattro ball a Fuzzi che avevano riempito i cuscini).

Al 4° però il partente della T&A deve alzare bandiera bianca. Dopo due out veloci, Oeltjen trova un buon contatto a destra e corre veloce in seconda per quello che alla fine risulterà un doppio. Sul successivo singolo di Rodriguez entra il punto (5-3) e c’è anche il cambio sul monte, con Milvio Andreozzi a rilevare Valerio Simone. Il rilievo concede la base ball a Vaglio, ma poi fa battere Grimaudo verso Imperiali e chiude la ripresa.

Partita lunga, faticosa, con l’evidente necessità, per entrambe le squadre, di non lasciare nulla al caso. Al 5° la T&A torna a segnare. Merito inizialmente delle valide di Mazzuca e Reginato (uomini agli angoli), poi della volata di sacrificio all’esterno centro di Lole Avagnina (6-3). In successione Reginato è colto rubando, Imperiali va in base dopo quattro ball e Morreale è eliminato al volo da Ambrosino.

Al 6° il solo-homer di Willy Vasquez porta la T&A sul +4 (7-3), con Andreozzi che intanto va via liscio al 5° e al 6° inning. Al 7° però l’ex nettunese mette subito in base Sabbatani (singolo) e Fuzzi (colpito) e allora arriva il secondo cambio sul monte, col capitano Luca Martignoni che subentra con due in base e zero eliminati. L’impatto non è buono, con due basi ball che forzano il punto Unipol (7-4), il singolo di Ambrosino che riduce ancor più le distanze tra le due squadre (7-6) e il triplo a destra di Oeltjen che porta a casa i punti del sorpasso (7-8). Altro cambio, con Alessandro Ercolani che però al suo primo lancio si vede sparar fuori la pallina da Rodriguez per un homer da due punti che scrive a tabellone il 7-10. Sette punti subiti con zero out, un tornado che lancia Bologna sul +3 dopo aver cominciato la ripresa sul -4. Ercolani poi chiude la ripresa con gli out su Vaglio, Grimaudo e Fuzzi, ma ora la gara è ribaltata.

All’8° Rodriguez batte a casa altri due punti con un doppio per il 12-7, mentre Vaglio colpisce un fuoricampo da due punti per il definitivo 14-7. Vince Bologna.

UNIPOL SAI BOLOGNA – T&A SAN MARINO 14-7
T&A: Macaluso (Albanese r 0/2) ed (0/3), Duran ec (2/5), Vasquez ss (2/5), Ramos dh (1/4), Mazzuca 3b (2/4), Reginato r (2/4), Avagnina es (0/2), Imperiali 2b (1/3), Morreale 1b (0/4).

BOLOGNA: Infante ss (3/5), Liverziani ed (1/4), Ambrosino ec (2/4), Oeltjen es (2/5), Rodriguez dh (3/5), Vaglio 2b (2/5), Grimaudo 1b (1/6), Sabbatani r (2/5), Fuzzi 3b (0/2).

T&A: 500 011 000 = 7 bv 10 e 2
BOLOGNA: 110 100 74X = 14 bv 16 e 2

LANCIATORI: Simone (i) rl 3.2, bvc 7, bb 3, so 6, pgl 2; Andreozzi (r) rl 2.1, bvc 2, bb 2, so 1, pgl; Martignoni (L) rl 0.0, bvc 2, bb 2, so 0, pgl 4; Ercolani (f) rl 2, bvc 5, bb 2, so 1, pgl 5; Panerati (i) rl 1.2, bvc 7, bb 1, so 0, pgl 0; De Santis (W) rl 6.1, bvc 3, bb 2, so 6, pgl 2; Crepaldi (f) rl 1, bvc 0, bb 1, so 0, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Vasquez (1p. al 6°), Rodriguez (2p. al 7°) e Vaglio (2p. all’8°). Tripli di Oeltjen e Grimaudo. Doppi di Reginato, Imperiali, Vaglio, Liverziani, Rodriguez e Oeltjen.

Loriano Zannoni
Ufficio stampa T&A San Marino Baseball

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454