venerdì 18 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 25 giu 2014 14:04 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

È questione di ore la decisione del Governo per una proroga della cassa integrazione, e per la copertura finanziaria del provvedimento, per il primo semestre 2014 e del suo prosieguo. Lo afferma l’assessore alle Attività produttive Luciano Vecchi rispondendo alla consigliera Silvia Noè (Udc) che, in una interrogazione a risposta immediata in Aula, aveva chiesto chiarimenti in merito al destino degli strumenti d’integrazione salariale in deroga per il periodo successivo al 30 giugno e alla relativa copertura finanziaria. La consigliera aveva rilevato il fatto che le aziende emiliano-romagnole hanno fatto largo uso degli ammortizzatori in deroga per salvaguardare i livelli occupazionali e procedere a ristrutturazioni e riorganizzazioni dovute alla persistente crisi dei mercati di riferimento.
“La Giunta – spiega l’assessore – sta inoltre studiando uno strumento, da inserire nell’assestamento di bilancio e che sarà subordinato all’esito dell’incontro con il Governo, per istituire un fondo di garanzia al fine di evitare situazioni drammatiche per le imprese e per i lavoratori”.

Noè invita l’assessore e la Giunta ad impegnarsi su questa priorità anche con un provvedimento transitorio, “visto che dal 1^ di luglio le aziende saranno costrette a scrivere lettere di licenziamento per molti lavoratori”.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna