giovedì 24 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
dom 15 giu 2014 21:18 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nelle batterie di questa specialità, in mattinata Simone Sabbioni della Polisportiva/ProSwimSS9 aveva nuotato in 2’03”55, crono che gli sarebbe valso la partecipazione alla finale B poi cancellata.

Sempre in mattinata, Elisa Celli aveva chiuso al secondo posto le batterie dei 200 rana, nuotando in 2’29”31 dietro alla Ceca Martina Moravcikova (2’29”05). Peccato per l’ondina riminese della Polisportiva che, nel pomeriggio, avrebbe avuto modo di misurarsi con un altro parterre di livello europeo dopo il terzo posto del week-end scorso a Montecarlo, dietro alla danese Pedersen e alla spagnola Vall Montero. Oltre alla Moravcikova, in acqua con la Celli sarebbero dovute scendere, fra le altre, l’islandese Hrafnhildu Luthersdottir; la tedesca Vanessa Grimber (già battuta dalla Celli a Montecarlo) e la svedese Joline Hoestman. Tutte atlete che quest’anno hanno nuotato fra il 2’26”50 e il 2’30” e che avrebbero dunque rappresentato un interessante banco di prova per lei.

Flavio Semprini
Ufficio stampa PolCom Riccione