giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
lun 30 giu 2014 16:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La gara era difficile, con molta navigazione. Nella prima prova speciale Alex è partito forte, all’attacco ma purtroppo ha commesso un piccolissimo errore di navigazione che gli ha fatto perdere un minuto e mezzo. Ha terminato dunque la frazione a 50 secondi dal leader. Nella seconda prova speciale è andato molto bene terminandola al 2° posto e recuperando secondi preziosi persi nella prima ps. La somma dei tempi delle 2 ps dava ufficiosamente Alex al 4° posto, un risultato che non può certo soddisfare per un pilota che ha vinto 10 titoli italiani qual è Alex Zanotti, ma comunque positivo. Purtroppo a un’ora dal termine della gara, la doccia fredda: la giuria ha inflitto ad Alex 10 minuti di penalità perché non avrebbe immediatamente decelerato in un tratto di 2 km a velocità controllata di 50 km/h all’interno della seconda prova speciale in quanto avrebbe percorso 17 metri (non 170) di questi 2 km a 60 km/h. La penalizzazione ha estromesso Alex dalla classifica generale.

Alex Zanotti: “I Motorally sono sempre ricchi di incognite. Mi dispiace soprattutto per la penalità perché io ho immediatamente rallentato al cartello che indicava il tratto a velocità controllata ma non è facile passare dai 110 km/h che si facevano in quel tratto ai 50 km/h in un metro, servirebbe una maggiore tolleranza. Ora guardo avanti e mi concentro sul Mondiale Baja che riparte con la seconda prova: la prestigiosa Baja Aragon, in Spagna. Attualmente sono 6° in classifica generale ed ambisco ad un buon risultato anche se per me sarà una delle gare più ostiche del campionato”.

L’ufficio stampa Alex Zanotti

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna