martedì 22 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
dom 29 giu 2014 12:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Alle 18 è iniziata la staffetta fra i 70 dj che si sono alternati sulle consolle di 12 pescherecci con il via vai di gente da una imbarcazione all’altra, con soste ai punti ristoro organizzati dai pescatori. Ogni imbarcazione era caratterizzata da un’impronta musicale diversa.

Momento clou della serata a mezzanotte, quanto la special guest inglese Craig David si è esibito in un mix di live e dj set dalla consolle del peschereccio Stefania targato ‘Coconuts’.

Cento pescatori ai fornelli, sulla banchina, hanno cucinato dieci quintali di pesce azzurro.

Commenta il sindaco Gnassi:
“Se la prima edizione fu un esperimento e la seconda una conferma, quella del 2014 si rivela la consacrazione della Molo Street Parade quale evento record capace di proporsi contemporaneamente in autonomia e in sinergia con gli eventi top dell’estate riminese. Nel luogo dell’anima che è il porto di Rimini, riqualificato e pedonalizzato, si è seminato un pensiero, un contenuto legato a quello che siamo, alla nostra identità. Abbiamo tenuto insieme le due anime della città, quella che cerca di interpretare il cambiamento e quella che non vuole annacquare la propria identità, i dj più famosi con la tradizione del nostro mare, dei nostri pescatori del pesce azzurro e della marineria”

Una quindicina le persone finite al Pronto Soccorso, cifra nella media di un sabato estivo. Nessuna con gravi conseguenze.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna