Il Santarcangelo allarga la base societaria e aspetta la Cocif

CalcioRimini Sport

18 giugno 2014, 19:32

Il Santarcangelo allarga la base societaria e aspetta la Cocif

Le società e gli allenatori sono stati i protagonisti della seconda puntata dell’edizione 2014 di “Calcio d’Estate”, la trasmissione estiva di Icaro Sport che in onda il mercoledì sera alle 21 sul canale 91, dedicata alla premiazione di giocatori, tecnici e società calcistiche che si sono messe in evidenza nella stagione conclusa, con ampio spazio dedicato al mercatino del calciatore dilettante romagnolo-marchigiano.

Un format quello di “Calcio d’Estate” che, nella splendida cornice del Ristorante “Frontemare” dei fratelli De Luca, a Rivazzurra di Rimini, ha avuto una grande conferma, vista la risposta delle società ed il numeroso pubblico presente.

Squadra copertina della serata è stata il Santarcangelo, che ha centrato l’obiettivo Legapro Unica. A ritirare il premio il presidente Roberto Brolli ed il direttore sportivo Oberdan Melini.
“Abbiamo fatto una cosa fantastica – ha esordito il numero uno gialloblu – per la realtà di Santarcangelo. Ho dato un’occhiata al girone del prossimo anno e ci inorgoglisce partecipare ad un torneo con squadre e città importanti, e noi proveremo a starci. Al dì là del risultato meramente sportivo, ci rende fieri anche essere riusciti a mantenere il bilancio sano. Annuncio anche che abbiamo allargato la compagine societaria – conclude – con quattro-cinque soci molto importanti e seri del nostro territorio e che vogliono fare del calcio pulito, tra questi c’è il Centro Petroli Baroni”.
Si è parlato anche di un possibile ingresso della Cocif, con cui sono cominciati i primi contatti. “Sono sicuro che alla fine ci daranno una mano” ha detto in merito Brolli.
Dal punto di vista tecnico confermatissimo l’intero staff. Per quanto riguarda invece la rosa confermati elementi storici come Nardi, Cola e Graziani, assieme a Dimitri Bisoli e Giovanni Rossi. Confermata anche la collaborazione con Cesena e Juventus. Da Torino potrebbe arrivare il terzino destro classe ’95 Federico Mattiello. Con l’insediamento della nuova Giunta Comunale si metterà presto mano anche allo stadio “Mazzola” per adattarlo al meglio alle normative richieste dalla Lega Pro.

Per il campionato di Eccellenza premiata la Ribelle, che si è aggiudicata il torneo dopo un lungo testa a testa contro la Sammaurese, culminato con lo spareggio, e il tecnico Alessandro Marsili: “Sono orgoglioso di questa vittoria perché è avvenuta al cospetto di un avversario molto più forte di noi, una cosa straordinaria, da condividere con tutto il gruppo”.
Lui però non sarà più il trainer dei ravennati, al suo posto Enrico Zaccaroni. Sul palco anche Sandro Porchia, omaggiato con il premio “Top player”. L’ex Rimini è ancora in stand-by per la sistemazione per la prossima stagione.

Per la Savignanese a ritirare il premio il nuovo responsabile dell’area tecnica, Totò De Falco, che ha chiuso da poco l’ottimo rapporto con i gabbiani del Bellaria. Riconoscimento anche per il tecnico Oscar Farneti, ormai un’istituzione per i gialloblù, con la sua decima stagione in panchina. Premiato anche Lorenzo Dormi, bomber con 7 reti.

Per il Meldola presente il direttore generale Alessandro Morelli: “Come neopromossa abbiamo vissuto alla giornata. Ci siamo trovati lì in alto ad un certo punto della stagione, ma rendendoci conto di non competere ai livelli di Sammaurese e Ribelle abbiamo ridimensionato la rosa”. Panchina affidata a Gianluca Zanetti: “Abbiamo voluto scommettere su un giovane emergente, ma anche competente – continua il DG giallorosso -, speriamo che sia un trampolino di lancio anche per lui”. Statuetta anche per il neoacquisto Manuele Pasolini, ex bomber (con un bottino di 19 reti) della Sampierana. Assicurate anche le prestazioni sportive del forte attaccante ex Alfonsine Luca Gardenghi.

Per il Cattolica ha ritirato il premio il dimissionario direttore sportivo Pietro Tamai, che resta alla finestra per un eventuale nuovo incarico in altra società. Intervenuto anche il tecnico Achille Fabbri, che ha preso le redini dei cattolichini a stagione già avviata, conquistando una salvezza insperata, con una squadra ricca di giovani.

Il Misano, retrocesso nel campionato di Promozione, si è presentato con il presidente Andrea Signorini: “La retrocessione sul campo è stata giusta, purtroppo non siamo stati capaci di rimpiazzare i giocatori che sono andati via. La società aveva messo in conto l’eventuale retrocessione e abbiamo accettato anche a malincuore il responso del rettangolo verde. Adesso ripartiamo con una nuova programmazione, puntando sempre sulla linea verde, con un nuovo DS, Corrado Massari, e un nuovo tecnico, Paolo Borioni, convinti di aprire un nuovo ciclo”.

Per la Promozione hanno ricevuto il riconoscimento il Torconca Cattolica, che con la seconda piazza conquistata ha acquisito il diritto di poter prendere parte al prossimo campionato di Eccellenza. Premiato anche il tecnico Simone Lilli: “Fa sempre piacere vincere e ricevere tanti attestati di stima per il lavoro che è stato fatto, soprattutto con un gruppo di ragazzi giovanissimi”. Compagine ancora in costruzione per quanto riguarda l’organico, confermato lo staff tecnico.

La bomba di mercato arriva dal Tropical Coriano, che è riuscito a sorpresa ad accaparrarsi le prestazioni sportive di Michael Angelini, reduce da una grande stagione con la Sammaurese. Un grande acquisto vista la vena realizzativa della punta, all’attivo per lui ben 23 reti nello scorso torneo di Eccellenza. L’obiettivo del patron Tiziano Marzi è quello di non soffrire come la scorsa stagione, con la salvezza che è giunta nelle ultime giornate. Si cercherà di confermare in avanti Bizzocchi e Poziello. Il nuovo trainer sarà Giampiero Rossi, che ha ricevuto il premio per l’ottima stagione a Cesenatico con il terzo posto conquistato con il Bakia dopo il testa a testa con il Torconca Cattolica.

Ha ricevuto il premio anche la Marignanese del presidente Oscar Cervellieri. Grandi ambizioni anche per la prossima annata, in panchina promosso dalla juniores Angelo Ciaroni: “Sono fiducioso perché la società sta cercando di mettere in piedi una rosa competitiva, cercando di confermare l’intero impianto tecnico, aggiungendo qualche rinforzo che ho già richiesto. Sono sicuro che la società mi accontenterà. L’obiettivo sarà anche quello di lanciare diversi giovani del nostro settore giovanile”.

Riconoscimento anche per il Forlimpopoli, presente con il DS Lorenzo Giunchi e per l’allenatore Enrico Malandri.

Per il Real Miramare (che ha conquistato la permanenza in Promozione grazie alla vittoria nei playout) presente il tecnico Vittorio Spimi e il giovane Francesco Fabbri.

In Prima Categoria premiati il S. Ermete (vincitore del torneo) con la presenza del presidente Alex Martino e del trainer Massimo Mancini.

A rappresentare la Virtus Tre Villaggi (arrivata seconda e ripescata in Promozione) Paolo Bracalenti e l’allentore Gianluca Righetti, che ha ricordato l’appuntamento con la presentazione del progetto Fya Riccione, sabato 21 giugno dalle 18 allo stadio “Nicoletti”.

Sempre per la Prima Categoria premiati per il Corpolò (che ha concluso in quarta piazza il proprio campionato) il numero uno giallorosso Andrea Vignali e il tecnico Luigi Nicolini.

Per la Polisportiva Stella presente il presidente Federico Foschi e Riccardo Boldrini.

In rappresentanza del San Lorenzo hanno ritirato il premio il DS Felice Angeli e Luca Fregnani, confermato in panchina.

Per la Prima Categoria marchigiana presente il Gabicce Gradara con il DG Gianluca Mariani e il nuovo allenatore Marco Pritelli.

Per la Seconda Categoria il Giovane Cattolica, vincitore del proprio campionato, con il dirigente Maurizio Franca e il giovane condottiero Lorenzo Vagnini.

Per lo Spontricciolo premiato il tecnico Davide Forchino.

Per il Villaggio I Maggio il vicepresidente Alfredo Magnani e il trainer Ivo Crescentini.

Conclusione con la Terza Categoria: hanno ritirato il premio la Perla Verde Calcio Riccione con il presidente Marco Morina e l’allenatore Alessandro Miscia, e il Cerasolo, rappresentato dal presidente Tommaso Moretta e il tecnico Fabrizio Figna.

Ospite per il calcio femminile la Federazione Sammarinese. Ha ritirato il premo il tecnico Mirco Balacich accompagnato dal responsabile tecnico Corrado Selva.

Spazio anche al Campionato Sammarinese, con la premiazione della Polisportiva La Fiorita, fresca vincitrice dello scudetto del ‘Titano’. Affermazione avvenuta dopo ben ventiquattro anni, per il presidente Alan Gasperoni, è una grossa gioia: “E’ il giusto premio per il lungo lavoro condiviso con la società, lo staff tecnico e i calciatori. Adesso cercheremo di prepararci al meglio per gli imminenti preliminari di Champions League cercando di acquisire giocatori importanti per fare bella figura. Non possiamo ancora sbilanciarci troppo anche se abbiamo contattato diversi giocatori. Sveleremo il tutto alla presentazione ufficiale delle liste”.
Smentite le voci relative all’ingaggio per i preliminari di Champions di Adrian Ricchiuti: “Non nascondo che ci abbiamo provato, ma in realtà, per motivi personali dello stesso Adrian, l’accordo non è arrivato. E’ in Sicilia e almeno fino a venerdì, quando dovremo presentare le liste, Ricchiuti non firmerà neanche per il Rimini”.

Giuseppe Colonna

(nella foto di Silvia Pedini, la premiazione del Santarcangelo)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454