domenica 15 dicembre 2019
menu
Cronaca Rimini

Il leggio per le Foibe sulla palata divelto da vandali senza ritegno

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 30 giu 2014 16:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il leggio, al momento introvabile, si trovava sulla scogliera della banchina destra del porto ed era opera dell’artista riminese Vittorio D’Augusta.
Sull’inqualificabile gesto indagano i Carabinieri di Rimini.

Il testo sul leggio:

“libri di pietra, la dedica: “questa scogliera come biblioteca di pietra, questi massi di pietra come libri, il Comune di Rimini dedica agli esuli istriani, fiumani, dalmati e alle vittime dei conflitti di confine e delle foibe ultima tragedia dell’alto adriatico, area plurale di lingue, tradizioni, genti diverse, sconvolta in passato da nazionalismi e scontri ideologici tornata oggi cuore d’Europa e mosaico di culture”.

Vedi anche la notizia sull’inaugurazione.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna