giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 12 giu 2014 21:52 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Edizione da record, nell’ambito dei Giochi della Gioventù Sammarinese, per il judo, che è riuscito a migliorare ancora rispetto alle precedenti edizioni, stabilendo forse un primato di partecipazione nell’ambito delle discipline individuali. Un pomeriggio di intensi combattimenti, ne erano previsti 86 se non ci fossero state alcune defezioni dell’ultimo momento; coinvolti atleti di entrambi i sessi, da 4 a 14 anni, che si sono sfidati per il gradino più altro del podio sul tatami della palestra ex-Mesa.

Tribune stracolme di genitori e appassionati e la gradita visita dei massimi dirigenti CONS.

I giovani atleti del Judo Club San Marino e Sakura Judo San Marino Asd, sono stati divisi in categorie di età e peso, in alcuni casi in gironi comprendenti maschi e femmine.
Diciassette le categorie assemblate dagli organizzatori, capeggiati dal tecnico Giovanni Troia.

In questa edizione gli organizzatori hanno optato per l’agonismo puro, con limitazioni di tecniche per le categorie del “Judo protetto”, rinunciando completamente al carattere di esibizione.

Al termine la meritata premiazione per tutti, con i giovani judoka premiati dai massimi dirigenti CONS : il Presidente Gian Primo Giardi, il Segretario Generale Eros Bologna, il componente del Consiglio Esecutivo Luciano Scarponi.
I GGS sono una manifestazione ormai irrinunciabile, che danno alla Federazione spunti sempre nuovi e ai giovani atleti l’opportunità di misurarsi.

Per i tecnici della Nazionale Sammarinese giovanile si tratta di un appuntamento molto utile, in cui vedere all’opera tutti gli atleti, anche coloro che non sono soliti frequentare gli allenamenti federali.

Ora tocca allo Sport Campus in cui, oltre che con il judo, la F.S.L.P.J. sarà presente anche con pesistica e aikido.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna