martedì 22 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mar 24 giu 2014 13:44 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati realizzati, nei tempi previsti spiega l’assessore comunale Sara Visintin, tratti di fognatura e un collettore di 1.800 metri che parte dall’impianto fognario “Laurana” e arriva in prossimità dello stadio del baseball. Con i nuovi lavori, aggiunge il comune, diventano impossibili gli allagamenti di quella zona. E’ stato dismesso uno dei vecchi impianti, con l’eliminazione di uno dei due scolmatori diretti al porto. L’altro entrerà in funzione solo per eventi meteo eccezionali.
Nei prossimi giorni Hera farà i test, con l’attivazione delle idrovore e con l’uso di acque puliti di falda (possibile vederle oggi e domani sul Marecchia)

L’amministrazione coglie l’occasione per fare il punto sul PSBO.

Proseguono nel pieno rispetto dei tempi previsti, le azioni relative al Piano di Salvaguardia della Balneazione, il più importante intervento di risanamento fognario programmato in Italia. Con questo piano, Rimini sarà la prima città costiera a risolvere in maniera definitiva il problema degli scarichi a mare, con un vantaggio in termini di ambiente e di qualità della vita per tutti, cittadini e turisti.
Il piano, che prevede la realizzazione di undici interventi che coinvolgono l’intero territorio comunale, è in pieno svolgimento con interventi la cui progettazione è in fase avanzata, diversi cantieri già avviati, (il raddoppio del depuratore di Santa Giustina, la Realizzazione della Dorsale Nord e la separazione delle reti nella zona di Rimini Nord), uno che aprirà tra pochi giorni (la realizzazione della Dorsale Sud) e, appunto, il “Risanamento fognario di Rimini Isola” che è in dirittura d’arrivo nelle prossime settimane.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna