20 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Un tavolo anticrisi con tutti gli attori. I numeri preoccupano sempre più

Provincia

12 marzo 2013, 19:15

Un tavolo anticrisi con tutti gli attori. I numeri preoccupano sempre più

Nel 2012 il tasso di disoccupazione provinciale è arrivato al 9,8% (+1,7), quello giovanile al 15,8 (+4% in un anno). La forza lavoro complessiva è di 146.050 persone, di queste 11.698 sono in cerca di occupazione. 5Mila invece gli scoraggiati che hanno abbandonato la speranza di trovare un lavoro. Oltre 9 milioni di ore per la cassa integrazione, con un’impennata di oltre il 30% rispetto al 2011; 93 le imprese dichiarate fallite (+28%). Colpa della calo degli ordini, dell’aumento degli oneri fiscali ma anche della difficoltà di accesso al credito che tocca il picco negativo.
Nello scorso anno i prestiti bancari sono calati del 7,8% (il doppio del dato regionale), i prestiti alle imprese sono scesi addirittura dell’11,3% (in regione -5,1). Rubinetti chiusi in particolare per le aziende del manifatturiero: – 31,8% rispetto al -6,9 dell’Emilia Romagna. Aumentano in maniera esponenziale anche le sofferenze (+4,2%) con un picco nel settore costruzioni (+16,3). Crescono però anche i depositi bancari (+10,5% rispetto al + 9,9 regionale). Numeri che, purtroppo, spesso si trasformano in disagio sociale: sono oltre 10mila le persone che si sono rivolte ai centri di ascolto Caritas e agli sportelli sociali dei comuni riminesi; 77.335 i pasti erogati dalla Caritas nel 2012 e centinaia gli interventi per alloggi di prima accoglienza. Proprio il settore abitativo con i 1450 sfratti richiesti lo scorso anno e i 301 eseguiti è uno dei sintomi della situazione di grave difficoltà.

Ad aprire i lavori il Prefetto Palomba, che ha raccolto l’invito lanciato dal presidente di Confindustria di mettere allo stesso tavolo tutte le realtà del territorio interessate a vario titolo dalla crisi. La particolarità rispetto ad altri momenti di confronto è stata la divisione in specifici gruppi di lavoro su temi come accesso al credito, sbrurocratizzazione e lavoro.
Col prefetto c’erano il vescovo Lambiasi, i parlamentari Petitti, Arlotti e Pizzolante, il presidente della Provincia, numerosi sindaci a partire da Rimini, l’assessore regionale Melucci, Maggioli e Focchi di Camera di Commercio e Confindustria, il dirigente scolastico Melucci, rappresentanti sindacali, di categoria, dell’associazionismo e delle forze dell’ordine.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454