19 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Lavoratori Sielpa manifestano al casello. Ombre sulla terza corsia

Cattolica

14 marzo 2013, 16:47

Lavoratori Sielpa manifestano al casello. Ombre sulla terza corsia

Per esempio c’è Luca, che per comprare il latte a suo figlio, ha dovuto chiedere i soldi in prestito ai suoi genitori. E meno male che ci sono. Anche lui ha lavorato giorno e notte insieme ai suoi colleghi per consegnare la terza corsia dell’A14, che è stata inaugurata il 21 dicembre scorso con tanti complimenti e un premio milionario per la fine anticipata dei lavori trattandosi di un’opera pubblica. Invece i 40 lavoratori della Sielpa di Cingoli e le loro famiglie, sono a bocca asciutta da Agosto. ‘Qui in mezzo c’è gente che ha dovuto mandare la famiglia dai parenti perché i bambini senza luce né acqua né riscaldamento, in casa non potevano stare – ci dice Claudio Albini della Fillea Cgil. La ditta di Macerata è in subappalto alla Pavimental di Roma, società a sua volta controllata da Autostrade per l’Italia.
La Pavimental, a quanto ci raccontano i rappresentanti sindacali della Fillea Cgil Rimini Claudio Albini e Massimo Bellini, ha bloccato i saldi avanzamento lavori a causa di un un pignoramento presso terzi sopraggiunto da parte di altri creditori di Sielpa. I sindacati, per questo problema, avevano incontrato i rappresentanti della ditta a Roma ed erano giunti ad un accordo, salvo poi ritrovarsi, dieci giorni fa, di fronte ad un nuovo rifiuto di pagare gli stipendi. ‘Loro potrebbero pagare – dice Albini – perché Pavimental ha bloccato i saldi dell’avanzamento lavori, per cui sta trattenendo una cifra considerevole destinata a Sielpa che ammonterebbe ad alcune centinaia di migliaia di euro. I ragazzi aspettano 250mila euro’.
Poi c’è un’altra questione: il cantiere non è ancora chiuso. Un nostro lettore che percorre quotidianamente il tratto riminese, ci ha segnalato che il giorno dopo l’inaugurazione, la terza corsia appena nata è stata richiusa per ricominciare i lavori (scavi di sbancamento, spostamento di banchine e parapetti). Non opere di manutenzione quindi. Tant’è che tuttora, 3 mesi dopo, fra Rimini e Cattolica stanno ancora scavando e spostando terra. Massimo Bellini, Segr.Generale della FILLEA-CGIL Rimini ci ha confermato che l’unico tratto terminato è quello che è stato affidato alla Sielpa, gli altri tratti sono stati subappaltati ad altre ditte e la situazione è sotto gli occhi di tutti. Lavori non terminati, rifacimenti e costruzioni.
‘Quest’azione dimostrativa di oggi non sarà isolata – conlcude Claudio Albini – Noi aspettiamo la telefonata di Pavimental in cui ci dice la data di quando si presenterà qui a Riccione con gli assegni circolari per questi lavoratori.

Il servizio di Icaro Tg

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454